Contrasto TV

                       
   

Al via i lavori per realizzare un campo di calcio nel Rione Vanvitelli

Caserta – Entro l’estate partiranno i lavori per la realizzazione di un campo di calcio nel Rione Vanvitelli il cui manto sarò composto da materiale ricavato da pneumatici fuori uso.

Nella giornata odierna, infatti, il Comitato Nazionale presieduto e coordinato dal Ministero dell’Ambiente che si occupa di effettuare opere di risanamento ambientale nell’area compresa tra le province di Napoli e Caserta, in passato nota con il nome poco felice di “Terra dei Fuochi”, ha approvato il progetto di riqualificazione ambientale e sociale che riguarda il Rione Vanvitelli, promosso dal sindaco Carlo Marino e dal vicesindaco con delega all’Ecologia, Francesco De Michele. Pronti circa 400mila euro per lo svolgimento degli interventi.

È prevista un’opera di recupero del campo di calcio del Rione, il cui manto erboso (erba sintetica di ultima generazione) verrà realizzato con gomma riciclata grazie al lavoro svolto da Ecopneus, la società senza scopo di lucro per il rintracciamento, la raccolta, il trattamento e il recupero dei Pneumatici Fuori Uso (PFU). Inoltre, è in programma anche la riqualificazione del campo polifunzionale adiacente a quello dedicato esclusivamente al calcio. Un intervento praticamente speculare a quanto realizzato a Scampia, sempre dalla stessa struttura nazionale, nello scorso mese di novembre.

Il Comitato Nazionale (nella sede di Roma si è recato oggi il vicesindaco De Michele), è formato da Ministero dell’Ambiente, Comuni di Napoli e Caserta, Prefetture di Napoli e Caserta ed Ecopneus e sul territorio campano è rappresentato dall’incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi di rifiuti nella regione Campania, Gerlando Iorio. Nel Rione Vanvitelli già sono stati compiuti dei sopralluoghi e la struttura che sorgerà sarà perfettamente integrata nel nuovo piano degli impianti sportivi che sta mettendo a punto l’assessore al ramo, Alessandro Pontillo.

“Eravamo sicuri della validità di questo progetto – ha aggiunto il vicesindaco con delega all’Ecologia, Francesco De Michele – e l’approvazione da parte del Comitato Nazionale rappresenta un motivo di grande orgoglio per l’intera Amministrazione. Con l’atto di oggi dimostriamo che rispettiamo gli impegni assunti con la cittadinanza. L’approvazione di questo progetto ci consente di raggiungere un duplice obiettivo. In primo luogo diamo il via ad un progetto organico di rilancio del Rione Vanvitelli, che è uno dei quartieri strategici della nostra città. Inoltre, continuiamo a dedicare la massima attenzione al riciclo dei materiali da rifiuto, cercando di mettere in campo iniziative eco-compatibili, che rendano la nostra città sempre più moderna e in linea con gli standard europei in campo ambientale”.

Articoli correlati