Posted on

Campania – “Raccogliamo il grido d’allarme lanciato dai venditori ambulanti dei mercati. ll commercio ambulante, con circa 8mila imprese a Napoli, è uno dei settori strategici per la nostra città. Purtroppo, negli ultimi anni è stato martoriato e con la pandemia, la crisi si è aggravata con ricadute economiche importanti sui lavoratori e le loro famiglie che ne mettono a rischio la sopravvivenza.

La proroga delle licenze contro la Bolkestein confermata dal ministro Giorgetti nei mesi scorsi, va nella direzione di difendere la categoria e un settore su cui è mancata però una progettualità locale in grado di rilanciarlo. Bisogna promuovere un piano di manutenzione straordinario dei mercati coperti e delle aree mercatali, per contrastare la desertificazione di alcune zone della nostra città. Stiamo lavorando per far sì che uno dei luoghi di Napoli storicamente dedicato al commercio, Piazza Mercato, recuperi la sua antica vocazione, e per dare nuovo impulso alle filiere produttive organizzando nella zona portuale una grande fiera a cadenza mensile. I mercati e le fiere devono essere il cuore pulsante del tessuto socioeconomico della nostra città”. Lo dichiara Catello Maresca, candidato sindaco del centrodestra a Napoli.