Contrasto TV

                       
   

ASD GS Casaluce: primi acquisti della squadra al suo primo esordio in serie D

Casaluce – Tra carte e documentazione da mettere a posto e aspetti legati alla individuazione dei probabili giocatori che da qui a poco vestiranno i colori giallo, verde e blu della Squadra,ha dovuto fare la corsa contro il tempo e faticare non poco in queste ultime settimane la neo nata “ASD GS Casaluce C5” del Presidente Salvatore Fuscoe del suo Vice Gennaro Verazzoper cercare di delineare, in linea di massima, quella che dovrà essere la rosa iniziale per la prossima ed imminente Stagione Calcistica 2018/2019, doveper la prima volta in assoluto, il team casalucese,esordirà nella serie D del Campionato regionale Campano di Calcio a 5.

Telefonate, incontri, accordi, trattative, strette di mano, ripensamenti dell’ultima ora, insomma, un vero e proprio intreccio tra ottimismo e voglia di voler subito concludere e le incertezze, per la verità tante, legate a tanti fattori, in primis, quello economico e, per una società senza scopo di lucro nata da poco, ancorché bene organizzata, e che per poter proseguire il proprio cammino si affida maggiormente alla bontà e generosità dello sponsor di turno,questo rappresenta il maggior ostacolo da superare, l’avversario più temuto da battere “perché – fa sapere il numero uno della Squadra Fusco –possiamo avere anche una bella Ferrari fiammante e nuova di zecca ed i migliori piloti, ma se non c’è sufficiente benzina per farla correre, non serve praticamente a nulla, e se vuoi competere alla pari con altre squadre già rodate e titolate, devi avere quanto meno in Squadra minimo 7/8 calcettisti puri con una certa bravura ed esperienza, altrimenti – spiega il patron – si perdono tutte le partite, e a quel punto il progetto affonda.

Ebbene, finalmente è arrivata la svolta. Nella giornata di lunedì 30 luglio, in un noto Bar del posto, si sono svolte alla presenza del Presidente e Vice Presidente nonché Direttore Sportivo della Squadra, le operazioni di rito per l’annuncio ufficiale dei primi due colpacci del calcio mercato messi a segno dal duo Fusco-Verazzo. Si trattapraticamente, del portiere Alessandro Incoronatoclasse 1991,con un palmares ed una nomea di tutto rispetto, e dell’altrettanto coetaneo attaccante laterale destro Gennaro Gentile, per gli amici Genny, ex Tonia Futsal Aversa C5. Infatti, il primo, ha militato in passato in C2 con gli United Colors, in C1 con il Sant’Egidio, in C2 e in C1 con ElPoble, in C1 con il Trilem, in C2 con l’International, in D con il Casavatore, ed infine in C2 con Monello Boys, mentre Gentile, dopo la gavetta iniziale nelle categorie Juniores e Under 21, è approdato in serie D prima con i Friends Arzano ed a seguire con il Casavatore, per finire poi con la squadra normanna del Tonia Futsal.

Ma non è finita qui, “infatti – preannuncia il D.S. del GS Casaluce – nei prossimi giorni e comunque, entro il mese di agosto, presenteremo ad uno ad uno tutto  il resto della rosa. Sarà – assicura e rassicura Verazzo – una Squadra molto affiatata e competitiva formata non solo da giovani calcettisti e stagisti, ma anche da chi, il futsal, l’ha praticato per tanti anni e, nonostante l’età avanzata, continua ancora a cavalcare la crestadell’onda, facendo la vera differenza in campo”.

Certo è, che il Mister della Squadra, il cui nome – fanno sapere dai vertici -verrà ufficializzato solo nel mese di settembre, avrà sicuramente un gran bel da fare, ma chi lo conosce, sa bene che il lavoro ma soprattutto la passione e l’impegno che ci mette per questo lavoro, non lo spaventa, anzi, lo incoraggia sempre di più, e a maggior ragione, con questa sua nuova squadra, visto che l’interessato risiede sì  a San Marcellino ma ha i natali a Casaluce, ed in tutta la sua lunga e lusinghiera carriera,tra le tante e varie panchine in cui ha preso posto, non ha mai avuto il piacere e l’onore di allenare una Squadra del suo paese natio, e questo gli mancava.Beh, sarà senz’altro occasione e  motivo in più per fare bene ed iniziare questanuova avventura con il piede giusto, e senza ombra di dubbio, con uno stimolo in più.

 

Articoli correlati