Posted on

Aversa – Abbiamo appena istituito uno Sportello per le Imprese al fine di fornire supporto operativo e dare risposte agli operatori del nostro territorio, così da affrontare in modo adeguato l’emergenza COVID-19 e  facilitare l’accesso alle agevolazioni in favore dell’economia locale.

I volontari dello Sportello sono a completa disposizione dell’utenza ai recapiti indicati nel banner dell’iniziativa allegato a questo post nonché al link http://www.comune.aversa.ce.it/il-comune/uffici-e-servizi/sportello-informa-imprese/

Non sfugge a nessuno che le attività economiche, a seguito delle misure restrittive adottate dal Governo, rischiano seriamente di non resistere alla drammatica fase emergenziale che tutti noi, nostro malgrado, stiamo vivendo.

Nasce così l’esigenza, da me fortemente sentita, di offrire costante supporto ed assistenza a chi oggi subisce un rallentamento improvviso della propria attività economica: esigenza che intendiamo soddisfare soprattutto grazie al preziosissimo contributo volontario di alcune Associazioni di Categoria per il tramite dei rispettivi referenti locali e provinciali (Casartigiani, Centro di Ricerca per l’Artigianato, Associazione Nazionale Commercialisti, Fenimprese, Centro Studi Normanni, Faspi, Confederazione Nazionale dell’Artigianato), coordinate dall’Assessorato al Commercio e dalla Prima Commissione Consiliare nell’ambito dell’iniziativa “Sportello Informa Imprese”.

L’Amministrazione Comunale,  facendosi interprete della crisi in cui sono precipitate le imprese, si è fatta carico di attivare questo servizio volto ad orientare gli operatori nell’infinito oceano delle misure a sostegno delle attività produttive e dei loro dipendenti.

Lo Sportello mapperà costantemente tutti gli strumenti di sostegno a disposizione delle imprese locali messe a dura prova dall’emergenza Coronavirus, così da renderli facilmente utilizzabili, specie in considerazione dei numerosissimi quesiti, dubbi e difficoltà interpretative frutto di una sovrapposizione di disposizioni non sempre chiare.

Ma non solo.

Nei decreti governativi di prossima adozione saranno contenute disposizioni finalizzata al sostegno delle realtà imprenditoriali in difficoltà, prevedendosi, ad esempio, la sospensione, a determinate condizioni,  del pagamento delle rate del mutuo e degli affitti. Sarà previsto inoltre il rinvio del pagamento delle tasse e dei contributi, e in alcuni casi la loro parziale cancellazione.