Posted on

Aversa – “Dal 1 settembre la dirigente Maria Rosaria Bocchino, andrà in pensione.

La preside Bocchino ha sempre portato una ventata di cambiamenti in tutte le istituzioni scolastiche, da Villa Literno, a Frignano e infine alla Pascoli di Aversa.
In tutti questi anni ha dedicato alla scuola il meglio di se stessa, per aver operato sempre con entusiasmo, con passione, con amore, senza mai arrendersi davanti a nessuna difficoltà, dimostrando doti non comuni sia sul piano professionale che sul piano umano.

Una donna empatica, solare, Instancabile professionista e perfezionista, una grande lavoratrice che non guardava il trascorrere del tempo quando era concentrata su come migliorare la propria scuola.

Con lei e grazie a lei, la “macchina scuola” ha funzionato alla grande e ciò è andato a vantaggio sia dei docenti che degli alunni.
I docenti della Pascoli non la dimenticheranno facilmente
per la sua professionalità, la sua attenzione, la sua costante presenza a scuola, la sua positività trasmettendo a tutti la giusta energia necessaria per affrontare le sfide del domani.

In questo particolare periodo dell’anno scolastico, pieno di cambiamenti, privo di certezze, critico per l’intera umanità, che ha visto tutti noi docenti impegnati  in una  didattica diversa, la DAD, la nostra dirigente, persona competente, non si è lasciata scoraggiare dagli eventi ma ha sempre supportato e coordinato il nostro lavoro nei minimi particolari.

Alla nostra carissima Preside, che lascia la scuola per il meritato pensionamento, diciamo GRAZIE DI TUTTO augurandole “buona vita” e che a seguire possano essere anni colmi di serenità con la certezza di aver fatto un lavoro straordinario.
Tanti auguri preside.”