Posted on

Aversa – La quarta domenica di Pasqua è tradizionalmente conosciuta come la domenica del Buon Pastore, colui che vive insieme con il suo gregge, lo guida ed accompagna.

“In questa immagine è chiaro il riferimento a Gesù come nuovo Mosè”, commenta Mons. Angelo Spinillo nello spezzare la parola del 25 aprile 2021. “Come Mosè guida il popolo attraverso il Mar Rosso verso la liberazione dalla schiavitù, la Terra Promessa, la vita nuova; così Gesù, come Buon Pastore, riafferma la sua presenza costante nella vita del suo popolo. Nella realtà del nostro peregrinare sulla terra, Egli ci consola e incoraggia, non ci fa sentire soli: Gesù – conclude il vescovo di Aversa – ci guida verso una terra promessa, quella che noi siamo chiamati a far crescere e a vivere seguendo il suo Vangelo, partecipando pienamente della vita del pastore”.

https://youtu.be/ubJ8lzsZQ-A