Posted on

Maddaloni – Una regalo come gesto d’amore per alleviare i momenti più tristi soprattutto dei bambini. Questo il senso dell’iniziativa promossa dalla delegazione campana del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio che, mercoledì 16 febbraio, ha consegnato la befana organizzata per le scorse attività natalizie.

«È una befana un po’ in ritardo, a causa della pandemia che ci ha impedito di effettuare la consegna nei tempi – dichiara Giancarlo Rinaldi, cavaliere dell’Ordine, in rappresentanza di Federica de Gregorio Cattaneo dei Principi di Sant’Elia, marchesa e delegata campana dell’Ordine – ma siamo stati felici di poter assolvere all’impegno che avevamo assunto con i piccoli ospiti della Fondazione Giuseppe Ferraro. A tal proposito devo ringraziare sia i confratelli dell’ordine sia quanti hanno partecipato alla nostra raccolta fondi. Il sorriso dei più piccoli, soprattutto in periodi di difficoltà, resta per noi il miglior premio».

Da ventotto anni la Fondazione Giuseppe Ferraro, si batte per la promozione dei diritti dei minori diventando, con case di accoglienza e percorsi di affido, un vero e proprio punto di riferimento per il territorio provinciale. A Luigi Ferraro, fondatore assieme alla moglie della Fondazione, è stata consegnata, a nome dei cavalieri di Terra di Lavoro, una icona raffigurante San Giorgio.