Posted on

Campania – “Con un ordine del giorno e una mozione approvati oggi a mia firma, ho impegnato la Regione Campania a mettere in campo ogni iniziativa utile per garantire la vaccinazione dei docenti campani che operano fuori regione e inoltre a intervenire perché siano individuati criteri di priorità per la vaccinazione dei disabili e dei loro caregiver.

Nel primo caso, ho ottenuto l’impegno della Regione Campania a individuare una soluzione per nostri insegnanti che lavorano nel Lazio o comunque fuori regione, dove le locali amministrazioni regionali garantiscono la somministrazione del vaccino anti Covid-19 per il solo personale residente. Con il mio ordine del giorno, la nostra Regione interverrà presso il governo e le altre regioni affinché i docenti residenti in Campania, ma che prestano servizio nelle scuole di altri territori, siano messi in condizione di accedere alla vaccinazione presso quelle Asl di competenza. Sarebbe paradossale che un docente che lavora fuori regione, oltre che il disagio, debba sobbarcarsi persino i costi del viaggio per tornare a vaccinarsi in Campania”. Lo dichiara la capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino.

“Con una mia mozione – ha aggiunto Ciarambino – ho inoltre ottenuto l’impegno della Regione a intervenire perché venga ridefinita al più presto una gerarchia di priorità per l’accesso al vaccino, a favore di soggetti che presentano particolari condizioni neurologiche e disabilità fisica, sensoriale, intellettiva, psichica e per i loro caregiver. Allo stesso tempo, dovrà essere istituito un canale di comunicazione privilegiato con queste categorie di cittadini, perché siano aggiornati in maniera chiara e tempestiva sulla programmazione degli interventi vaccinali a loro rivolti”.