Posted on

Campania – Si è concluso il concorso “Raccontami la Disabilità”, a cui hanno partecipato ben 55 Istituti scolastici, istituito dal Garante dei diritti delle persone con disabilità della Regione Campania, l’avv. Paolo Colombo.

Lunedì 21 giugno alle ore 11,00 nell’Aula Consiliare “Siani” del Consiglio Regionale della Campania, al Centro Direzionale di Napoli Isola F13, verranno consegnati i riconoscimenti nel corso di una cerimonia che sarà trasmessa in diretta Facebook sulle pagine del Consiglio regionale della Campania e del Garante regionale delle persone con disabilità.

Parteciperanno il Garante delle persone con disabilità della Regione Campania, l’avv. Paolo Colombo e il Presidente del Consiglio regionale della Campania, l’On. Gennaro Oliviero. Modererà i lavori la giornalista Lucia Grimaldi.

Sono state premiate per questa edizione le seguenti scuole: il Secondo Circolo Didattico “Don Peppe Diana”, Acerra (NA) classe III sez. E “per la solarità e la positività immediatamente percepita grazie alle parole e al sorriso di chi fa della diversità il suo punto di forza; la centralità del messaggio è raggiunta in maniera diretta e il concetto di inclusione è più acquisito in toto, si premia anche l’utilizzo degli strumenti tecnologici nella loro varietà”; l’Istituto Scolastico Comprensivo “Don Lorenzo Milani”, Caserta (CE) classe III sez. A “per la valorizzazione del lavoro di gruppo che trasmette la piena acquisizione dell’inclusione nelle sue variegate sfaccettature; l’utilizzo della forma della filastrocca rende agevole e immediata la diversificazione del racconto della disabilità a portata di ragazzi di quella fascia di età rendendo il testo unico nella sua autenticità”; l’Istituto Scolastico Liceo “C. Colombo”, Marigliano (NA) classe III sez. B “per il messaggio diretto e immediato a sostegno dell’immagine che ingloba l’inclusione e la diversità come pezzi unici di un puzzle di cui ognuno fa parte; inoltre la descrizione dell’elaborato è più che corretta  ed adeguata al tema centrale del concorso, nonché originale e di facile trasmissione a chiunque si approcci ad esso”.