Posted on

Primo Piano – Nella giornata odierna  nell’ambito di un operazione di servizio presso la C.C.Bari sono state rinvenute sostanze stupefacenti in  due pacchi destinati ai det , altresì , nel corso di una perquisizione  nella stanza di pernottamento degli interessati è stato rinvenuto anche un micro telefono cellulare i detenuti entrambi originari  della zona nord barese .

“ a darne notizia e l’O.S.A.P.P. per voce del Segretario Generale Aggiunto Pasquale Montesano” ,  una situazione ormai drammatica e apparentemente senza via d’uscita e ciò che contraddistingue le condizioni , l’organizzazione e la vivibilità  lavorative  del personale di Polizia Penitenziaria negli istituti penitenziari dell’intero territorio nazionale  e , in particolare , della regione Puglia , a  fronte di un sovraffollamento delle infrastrutture penitenziarie che, solo numericamente attenuato , ma non in Puglia , rispetto ai decorsi anni è comunque   di ardua sopportazione in ragione delle  gravissime  carenze,  oltre  che  degli immobili ormai vetusti, relative agli organici soprattutto del  Personale di Polizia Penitenziaria che e particolarmente carente in quasi tutte le strutture e servizi ancor piu aggravate dall’incauta apertura  del rep.C3 di Lecce e dalle prossime di taranto e Trani.-

“”continua il sindacalista ”” la grave carenza organica l’assenza dell’amministrazione centrale istituzioni e politica impegnati a ben altre cause fanno della Regione Puglia la più esposta ai vari rischi interni, nell’auspicio che nulla accada non possiamo non rimarcare precise responsabilità per le criticità degli eventi che solo grazie allo spirito di sacrificio professionalità e senso di appartenenza degli uomini e donne della Polizia Penitenziaria e di tutti gli operatori  sono contenute 

“”Conclude Montesano”” episodi   al pari di altri in questi ultimi mesi in danno dei poliziotti penitenziari e delle strutture costituisce un evidente segnale del salto di qualità che le organizzazione criminali continuano ad adottare , e la polizia Penitenziaria che, pressoché abbandonato a se stessa, gestisce la precaria sicurezza delle carceri e garantisce all’interno delle stesse il rispetto della legalità e la tutela degli interessi della  collettività nazionale , mentre tutti gli eletti dal Popolo che formano l’attuale governo poco hanno fatto se non peggiorate le gravissime carenze che da troppo tempo attanagliano il sistema penitenziario e alla sicurezza pubblica perche il carcere oltre a rieducare e baluardo di sicurezza per il popolo .