Posted on

Carinaro – Il sindaco Nicola Affinito su facebook: “Questa mattina sono stato contattato dal dipartimento di Prevenzione di Aversa che mi ha comunicato la spiacevole notizia di un nuovo caso positivo al COVID -19.; ad oggi la nostra comunità ha due casi di positività al Coronavirus.

Ho immediatamente contattato la famiglia per verificare lo stato di salute del nostro concittadino e per predisporre quanto indicato dal protocollo sanitario.
Il paziente è asintomatico e non ha complicazioni di salute, i responsabili del Dipartimento di Prevenzione hanno prescritto l’isolamento fiduciario con sorveglianza attiva e il tampone per i familiari e per le persone che sono stati in contatto diretto con la persona contagiata.
Come da protocollo sono stati monitorati anche gli altri vacanzieri che non appartengono alla nostra comunità.

Sarà mia cura e del nostro Centro Operativo Comunale attivare tutte le misure atte a provvedere a tutte le esigenze dei nostri concittadini.
Come riferito dai familiari il contagio è avvenuto molto probabilmente a seguito di un viaggio in Sardegna ed al suo rientro come ormai è prassi è stato sottoposto a quarantena e successivamente a tampone.

Voglio esortare,a chi rientra da viaggi in zone a rischio sia del nostro Parse che all’estero,ad un senso di responsabilità e di appartenenza a tutta la comunità!

È assolutamente OBBLIGATORIO comunicare il rientro sul nostro territorio per mettessi in isolamento volontario, evitando contatti con i propri familiari. Inoltre è obbligatorio contattare il proprio medico di base e comunicare all’Asl competente il rientro con apposito modulo presente sul sito del Comune per poter attivare il protocollo previsto.

Vi rinnovo l’appello al rispetto delle normative e disposizioni regionali e nazionali e soprattutto vi chiedo di far prevalere sui vostri comportamenti quotidiani il senso di responsabilità e sensibilità civica attenendovi ad usare il massimo della precauzione e all’uso dei dispositivi nei luoghi pubblici aperti e chiusi e al divieto di assembramento anche all’aperto . Non rendiamo inutili gli sforzi dei mesi scorsi e cerchiamo tutti insieme di evitare situazioni emergenziali tali da imporci di nuovo un periodo di lockdown”