Posted on

Carinaro – Si è spenta all’età di 49 anni Elia Mauriello, Peppe Barbato in una nota inviata alla nostra redazione dichiara: “ADDIO CARISSIMA ELIA VOGLIO RICORDARTI COSI’: oggi a Carinaro abbiamo appreso dell’improvvisa dipartita .

La Tua persona accompagnata dal Tuo sorriso ci hanno sempre onorato non solo della Tua presenza ma soprattutto per tutta quella energia positiva che emanavi.

Voglio ricordare alcuni momenti: nel febbraio del 2009 mi chiese, quale assessore alle politiche sociali,di poter effettuare una mostra di pirografia e artigianato nell’atrio del nostro comune; nel giugno dello stesso anno sempre la stessa mostra la espose nel chiostro di San Francesco ad Aversa, l’Associazione Socio Culturale ” A Barbato” di Carinaro le sponsorizzò i volantini e il buffet d’apertura. Nelle ricorrenze degli incontri della festa del malato che organizzavamo come l’ultima dello scorso anno della Pro Loco “S.Eufemia” di Carinaro, la nostra Elia era presente: si divertiva, cantava, giocava con noi e tutti i convenuti.

Un’amica sincera, una persona buona-mite che amava stare con gli altri. Ricordo anche le sue partecipazioni all’ UALSI di Aversa con tutte le amiche e le volontarie con le quali si rapportava ben volentieri. Oggi pomeriggio è molto stato triste apprendere della Sua scomparsa. Ai germani Paolo, Rosanna e Alba, ai cognati, ai nipoti e ai familiari tutti la mia vicinanza e le sentite condoglianze. Quest’anno per la prima volta ci mancherai carissima Elia ma ne siamo certi che dall’alto dei cieli, veglierai sui tuoi cari, i tuoi amici e su tutti noi che Ti abbiamo conosciuto. Riposa in pace e grazie di tutto quello che ci hai donato con la Tua semplicità e il Tuo modo di essere. Con tanta tristezza nel cuore il Tuo amico Peppe Barbato.” Noi della redazione di Contrasto TV  abbiamo conosciuto Elia e ci uniamo al ricordo dell’ex vice sindaco Barbato e al dolore di tutta la famiglia Mauriello. “Cara Elia, regala  un sorriso anche lassù  come hai sempre fatto davanti alle nostre telecamere. Buon viaggio.”