Posted on

Carinaro – Giuseppe Barbato in una nota inviata alla nostra redazione ricorda Angelo Comagnone: “Si è spento il caro ANGELO COMPAGNONE PER NOI TUTTI “ TONINO IL POMPIERE  di anni 85 vedovo di Rosinella Tana.

Un grande uomo, un padre, uno sposo, un nonno e soprattutto un amico di tutti noi. Quanti ricordi che mi affiorano nella mia mente: il caro Tonino svolgeva la professione di vigile del fuoco dal cui corpo era in quiescenza; era molto presente nella vita sociale Carinarese- come non ricordare che ha fatto parte negli anni trascorsi dei vari comitati festa.

Negli anni 70/80 con mio padre nel comitato festa di Sant’Antonio da Padova; ricordo negli anni in cui non ci volevano fare le “ MAZZE” lui e mio padre in piazza bloccarono il simulacro della Santa affinché la tradizionale gara si svolgesse con la presenza della Santa piazza; la sua fede in Sant’Eufemia assieme alla cara Rosinella era enorme; nella sua carriera lavorativa, invece, fu artefice di vari interventi come ad esempio durante i soccorsi del terremoto del 23 novembre 1980 che devastò le nostre zone; quando ci incontravamo aveva sempre qualcosa da dirmi- si interessava, voleva sapere quello che succedeva nel paese. Spesso si vedeva in via Fiume a conversare con amici e passava interi momenti di sano svago. È stato un vero Carinarese, era una persona attaccata all’affetto della sua famiglia e stravedeva non solo per i figli come anche per i nipoti.

Ai cari figli Lucia, Anna, Francesco e Luigi, ai Germani Luciano, Naninella e Luisina, e alle care famiglie Compagnone e Tana il mio abbraccio, la mia vicinanza e le mie condoglianze e quelle della mia famiglia da cui ci legano vincoli di amicizia ultracentenaria. Con la sua dipartita Carinaro perde uno dei sui “ pilastri “, Carinaro sarà più povera, Carinaro piange e tutti noi Tonino u pumpier