Contrasto TV

                       
   

Carinaro, il sindaco: “La festa della tammorra è un evento che porta lustro al nostro paese”

Carinaro – Il sindaco Annamaria Dell’Aprovitola in una nota inviata alla nostra redazione dichiara: “Il 25, 26  27 maggio si svolgerà in piazza Trieste la Festa della Tammorra. Il tradizionale appuntamento che richiama nel nostro paese, ormai da più di dieci anni, alcune migliaia di persone.

Negli anni scorsi  la Festa era organizzata dall’associazione “Carinaro Attiva”. Quest’anno, invece, è il comune di Carinaro che promuove l’evento, grazie al finanziamento Regionale di 40 mila euro, concesso sulla base del progetto presentato.

Infatti la Regione Campania, con Decreto n. 25 del 08/02/2018, ha ammesso al finanziamento del POC 2014/2020, linea strategica “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e la cultura”, DGRC 182/2017 – programma di eventi per la Promozione turistica della Campania, il progetto esecutivo approvato dal Comune di Carinaro con la Delibera di Giunta Comunale n. 120 del 28/09/2017”.

Il comune, di conseguenza ha adottato la delibera di Giunta n. 46 del 05.04.2018 con la quale, oltre ad approvare il programma delle attività,  ha nominato il direttore artistico nella persona del Prof. Bruno Lamberti, grande conoscitore della musica popolare e persona di grande esperienza nel settore.

Abbiamo voluto prenderci in carico questa iniziativa culturale,  perché siamo convinti che la cultura, ed in questa caso la tradizione musicale popolare, possa essere una valida attrattiva turistica per i nostri territori e per Carinaro, in particolare.

Ci faremo portavoce e sostenitori di questa iniziativa anche nel distretto turistico di “Aversa Normanna – Campania Felix” nato all’inizio di questo anno, che tra gli obiettivi, si pone appunto quello attrarre turisti anche attraverso eventi di qualità.

Per chi non ha ancora ben riflettuto su quale opportunità  ci troviamo oggi davanti, vogliamo ricordare che  in altre regioni, come la vicina Puglia, eventi del genere, dopo pochi anni, attirano circa 200 mila persone.

Quegli obiettivi si sono raggiunti quando le istituzioni e gli operatori economici del territorio hanno saputo cogliere le opportunità derivanti da quella che può rivelarsi una miniera d’ora non solo per Carinaro, ma per tutto il circondario. Le cose, come sapete meglio di me,  si costruiscono pezzo dopo pezzo. Ma bisogna crederci.

Come tutte le cose che si organizzano per la prima volta a questi livelli, sicuramente ci sono delle cose da migliorare, senza i molti affanni che si sono verificati lungo il percorso che ci ha portato si qui. Ma se siamo tutti insieme a rimboccarci le maniche per l’interesse comune del nostre paese, le cose riescono prima e meglio.

Anche per questo vi invito tutti a  partecipare alla conferenza stampa di presentazione della Festa della Tammorra che si terrà martedì prossimo 22 maggio alle ore 11, presso il bar Gambrinus in Piazza Plebiscito a Napoli dove ci sarà anche il programma ufficiale dell’evento delle tre giornate.”

Articoli correlati