Posted on

Carinaro – A distanza di un mese ritorniamo di nuovo in via XXIV Maggio, ma la situazione è sempre più triste e particolarmente preoccupante.

Lo scorso 23 settembre con le nostre telecamere abbiamo raccontato la drammatica verità del rione “Starza” e dopo  l’intervento dell’assessore all’ambiente Serena Marino e della polizia locale si è provveduto alla rimozione dei rifiuti presenti , tempestivamente qualche giorno dopo  è comparso un cartello: “Area video sorvegliata”. A prima battuta il problema sembra risolto.

Ma non è bastato, perché  pochi giorni dopo… stesso copione e stessa musica: materassi, frigoriferi, culle, ferro e tanto altro, ormai anche i cittadini (un piccola percentuale che effettua regolarmente la raccolta differenziata) sono stanchi e fanno  appello alle autorità competenti.

Ormai i residenti di quella zona sono divisi in due categorie chi rispetta le regole e chi invece fa ciò che vuole.  Il centro storico di Carinaro, ormai territorio di serie B o forse di serie C…oggi è terra di nessuno e resta solo silenzio e totale indifferenza.