Contrasto TV

                       
   

Carinaro,l’opposizione: “Masi ha pensato bene che chi fa da sè, fa per tre!”

Carinaro – In una nota inviata alla nostra redazione l’opposizione ha dichiarato: ” Diceva Orwell: tutti gli animali sono uguali ma alcuni animali sono più uguali degli altri.

Mentre il sindaco di Carinaro Affinito sbraita contro l’ASI, colpevole a – a suo dire – di far politica, per avere ospitato il Presidente della Regione Campania De Luca, in un’ iniziativa sull’area industriale di Aversa nord;Mentre i Masi,da anni ormai, chiedono la chiusura del carrozzone Asi;

Mentre l’amministrazione Dell’Aprovitola ha pagato il prezzo per qualche incarico politico riconosciuto ad altri ( e non certo a se stessa);  L’attuale capogruppo di maggioranza, Stefano Masi, fa bingo grazie alla nomina nella SOGIN, quale rappresentante della regione Campania.  Egli si va ad  accomodare nel CDA dell’Osservatorio Ambientale per il decommissioning della Centrale nucleare del Garigliano.

Intanto cogliamo l’occasione per formulargli i migliori auguri di buon lavoro e i complimenti per aver ‘’superato’’ la difficile prova d’esame, grazie alle sue peculiari competenze in tema ambientale e nucleare.

Ovviamente scherziamo. Il sindaco Affinito e l’intera Amministrazione, composta di giovani che dovrebbero creare condizioni politiche per favorire i livelli occupazioniali, probabilmente di tutto ciò non sanno nulla, visto che anche noi non ne eravamo a conoscenza, fino a qualche giorno fa.

Ma ora che ne sono stati informati, in nome di quella trasparenza tanto lamentata nei confronti dell’ASI, per la scarsa  accessibilita’ del loro sito istituzionale, farebbero altrettanto bene a chiedere di conto, al loro capogruppo, quali sono le straordinarie conoscenze che possiede, sia in materia ambientale, che in materia di dismissione degli impianti nucleari, da consentirgli di ottenere un compenso pari ad €. 66.960,00 (si veda tabella allegata),  per il triennio 2020 – 2022?

Per essere più chiari, il signor Masi guadagnerà più di 1.800,00 euro mensili, per starsene comodamente tutti i giorni in Comune a Carinaro.

Sarebbe una domanda legittima, visto che tanti giovani Carinaresi, magari con una laurea in tasca, fanno sacrifici enormi nel tentativo di sbarcare il lunario.

Gli stessi giovani per i quali, l’attuale maggioranza consiliare, nell’appena trascorsa campagna elettorare, ha detto di voler far tanto. ” Prima i Carinaresi” gridavano dai palchi ” o  addirittura ” Carinaro hai Carinaresi”  scriveva qualche loro “illustre” sostenitore.

Ma non solo i giovani: tanti sono stati i traditori e i sostenitori di questa Amministrazione che anelavano un incaricuccio. Evidentemente,  Masi ha pensato bene che chi fa da sè, fa per tre! Che male c’è. In fondo, è carinarese anche lui. Per gli altri? Per gli altri ci sarà tempo!”

Articoli correlati