Posted on

Campania – “L’appello di Monsignor Mimmo Battaglia rivolto alle Istituzioni locali affinché si trovi una soluzione all’abusivismo senza creare nuove ferite sociali ci trova pienamente concordi.

Siamo stati i primi a sollevare la questione in Consiglio regionale, dove giace da tempo una proposta di legge utile ad affidare alle Amministrazioni comunali, con la regia programmatoria della Regione, una funzione di riordino del proprio contesto urbanistico ed edilizio. L’ipocrisia della sinistra, che punta il dito contro chi vive in un immobile abusivo per motivi di necessità, non consente di risolvere il problema nel rispetto della legalità e dell’ambiente, ma anche della dignità di migliaia di campani.

Per le demolizioni, abbiamo da subito invocato una moratoria per il periodo della pandemia che non è ancora terminato. Ci sarebbero 100mila case da abbattere, un’operazione impossibile che provocherebbe soltanto una guerra tra poveri. Tutte le forze politiche siano dunque capaci di raccogliere l’invito dell’Arcivescovo Battaglia per dare risposte celeri e concrete a persone in sofferenza che rischiano di rimanere senza un tetto”. Così Severino Nappi, consigliere regionale della Lega e coordinatore cittadino della Lega a Napoli.