Posted on

Casaluce – Il sindaco Antonio Tatone in un post pubblicato su Facebook dichiara: “Sono ritornato ad aggiornarvi dopo essere stato lontano, per motivi personali, ma non dal mio impegno verso tutti voi.

Poche ore fa e’ arrivato il report del giorno 15 e del giorno 16 novembre da parte dell’Asl e 7 nostri concittadini sono risultati positivi al Covid-19, al momento al proprio domicilio, tranne 1 ricoverato.

I nostri concittadini ricoverati sono 5, 2 dei quali negativi e in ripresa mentre gli altri 3 presentano problemi di maggiore gravità.

Inoltre si registra la guarigione di 10 nostri concittadini. Attualmente nel nostro comune ci sono 178 positivi (dati ufficiali comunicati dall`ASL ).

Intere famiglie stanno vivendo in questi giorni questa brutta esperienza che per fortuna nella maggior parte dei casi è possibile curare a domicilio grazie al lavoro svolto dai nostri medici di base. La difficoltà maggiore è il ritardo del tracciamento in primis e la difficoltà poi all’interno della stessa casa nonostante le precauzioni in caso di positività di preservare dal virus gli altri componenti della famiglia, spesso infatti emerge dai dati che si parte da 1 positivo e poi si arriva anche all’intero nucleo.

È FONDAMENTALE al primo sintomo fermarsi, avvertire il proprio medico e informare immediatamente la rete che abbiamo intorno ancora prima dell’eventuale esito positivo in modo da bloccare tempestivamente ulteriori trasmissioni.

Ricordo che abbiamo istituito una mail “Covid19Casaluce@gmail.com” per chiunque voglia aggiornarmi sulle proprie condizioni ed esigenze, spesso non vengono comunicati tutti i dati quindi mi è impossibile contattare tutti.

Se ci impegniamo tutti, siamo nelle condizioni di potere gestire questa fase, ci aspettano ancora giorni difficili e complicati, ed occorre lavorare per mettere in campo tutte le azioni necessarie.

E’ responsabilità di tutta l’amministrazione garantire la sicurezza per la cittadinanza, ma è anche responsabilità di ciascuno fare la propria parte nei confronti di sé stesso e degli altri.

Vi raccomando sempre di evitare il più possibile tutte quelle situazioni che espongono ad un maggiore rischio di contagio e di attenersi alle normative con comportamenti di rispetto e buon senso civico. Solo un atteggiamento di questo tipo può aiutarci a combattere questa maledetta pandemia.”