Contrasto TV

                       
   

Casaluce, GS Casaluce batte il Club Paradiso Acerra

Casaluce – E’ stata dedicata a loro la vittoria, ai Super Ultras del G.S. Casaluce Fatty e Yaya, idue ragazzi di origine africana poco più che ventenni ospitati a Casaluce in una struttura di accoglienza SPRA, travolti da una auto guidata da un pirata della strada  più di una settimana fa mentre percorrevano con la loro biciletta un tratto della provinciale 7 bis di Teverola, dove praticamente le loro brevi vite si sono spezzate.

 

Prima del fischio iniziale della gara, le due Squadre unitamente al Direttore di Gara ed al pubblico presente, hanno osservato un minuto di silenzio. Con loro c’era anche Idris, un amico di Fatty e Yaya, anche lui ospite della stessa struttura. Un giovanissimo ragazzo senegalese anche lui 18enne, che di fatto sta crescendo nella Squadra e con la Squadra, sognando magari un giorno di farvene parte. “Ciao Fatty Ciao Yaya – riportava scritto lo striscione che Idris ed i Capitani delle due Squadre tenevano per mano – Continuate a seguirci da lassù. I nostri tifosi migliori sempre nei nostri cuori”.

 

Ma passiamo alla gara. Dopo un primo tempo abbastanza equilibrato e corretto, chiusosi sullo 0 a 0, nei primissimi minuti della ripresa il Club Paradiso Acerra sblocca il risultato con Pasquale Montano ma a circa dieci minuti dal fischio finale, complice anche l’espulsione di un calciatore acerrano, per il Casaluce arriva prima il pareggio con Alfonso Cioffi e quasi allo scadere del tempo di recupero, a mettere la firma sulla sesta vittoria consecutiva del 2019, il Pivot Carmine Piccolo, che consente così alla Capolista di portarsi a casa tre punti molto importanti, visto che la diretta inseguitrice del Marcianise ha avuto la meglio sullo Sporting Tigre Acerra.

 

Gara molto combattuta dove si è visto un ottimo Club Paradiso, molto motivato e ben disposto in campo, che ha saputo rispondere e reagire bene agli attacchi del Casaluce, ma a cambiare il volto della partita sia in campo che fuori, sono state alcune decisioni arbitrali, non tanto condivise dai padroni di casa,tra cui, la espulsione dal campo anche del Dirigente accompagnatore che sedeva in panchina, un episodio che ha arroventato ancor di più il clima che si stava respirando, tanto è vero che ad un certo punto, per smorzare quella che oramai stava per diventare una situazione ingestibile, l’arbitro ha dovuto sospendere l’incontro per alcuni minuti. Risultato finale, Club Paradiso Acerra 1, G.S. Casaluce 2.

 

Il Mister ad interim del Casaluce Gennaro Verazzo: “mi aspettavo una gara di questo genere, tirata fino all’ultimo, contro una grande Squadra che fa del suo reparto difensivo la propria forza. Faccio i complimenti ai calcettisti del Club Paradiso Acerra per come ci hanno messo in difficoltà per tutta la partita, su un campo ostico, dove poche squadre riescono a fare bottino pieno”. Alla sua prima esperienza da Mister vissuta tra l’altro fuori dal campo, dovendo l’interessato scontare ancora tre giornate di squalifica, Verazzodichiara: “è brutto e difficile dirigere dall’esterno, però ho un gruppo di calcettisti fantastici che mi semplificano il lavoro. Sono contento di aver iniziato con una vittoria così importante. Ora – conclude – bisogna continuare a lavorare su questa strada in vista del big match in casa del Marcianise previsto fra due settimane”.

Il Presidente Salvatore Fusco: “vittoria sofferta ma meritata su un campo difficile e contro una grande Squadra, che vogliamo dedicare ai nostri due super ultras Fatty e Yaya che sicuramente ci hanno seguito da lassù”.

 

Articoli correlati