Contrasto TV

                       
   

Casaluce, il gruppo Uniti per Cambiare chiede l’annullamento del concorso

Casaluce – In una nota inviata alla nostra redazione, il gruppo Uniti per Cambiare dichiara: “Vi avevamo promesso che avremmo seguito lo svolgimento del concorso volto all’assunzione di un istruttore direttivo tecnico bandito dal comune di Casaluce e lo stiamo facendo!

I consiglieri di opposizione Cutillo e Spina, presenti sul posto dalle ore 13.45 non hanno mancato di sollevare dubbi e perplessità riguardo alle modalità di svolgimento del concorso, richiedendo anche l’intervento dei CC di Teverola, i quali si sono dichiarati impegnati in altre attività d’ufficio, e allertando, di conseguenza, la centrale operativa mediante il 112, senza tuttavia ricevere risposta.

Il concorso attualmente è in corso di svolgimento ma diverse sono le irregolarità e le anomalie che fino a questo momento sono state riscontrate.

1. Ieri sera, a seguito della sopravvenuta impossibilità della dott.ssa Moccia a partecipare, nella sua qualità di segretario verbalizzante, alla commissione esaminatrice, il Presidente della stessa convocava una riunione straordinaria per adottare le misure del caso e invitava l’Amministrazione ad individuare “un nuovo segretario verbalizzante con altro personale dipendente non incompatibile con le funzioni da svolgere”.

2. Ebbene, del provvedimento conseguenziale adottato (?) dall’Amministrazione non c’è alcuna determina pubblicata per la sostituzione del segretario verbalizzante. Eppure, tale provvedimento avrebbe dovuto essere adottato e pubblicato nelle forme di legge a garanzia della trasparenza e regolarità della procedura concorsuale in atto.

3. L’avviso pubblico prevedeva che l’inizio delle operazioni e, in particolare, la registrazione dei candidati presenti andava fatta alle ore 14,00.

Ebbene, alle 14.00 nei luoghi designati quale sede delle prove non c’era alcun funzionario, alcun membro della Commissione esaminatrice, alcuna persona addetta alla vigilanza.

Dopo una estenuante attesa (pensate alla calura dell’orario di picco tra le 14.00 e le 15.00), intorno alle 15.00 alcuni tra i candidati presenti, dopo aver tentato inutilmente di mettersi in contatto con personale del Comune per ottenere chiarimenti ed informazioni, si sono allontanati, rimanendo disgustati e contrariati dalla gestione del concorso, non senza avere dubbi riguardo alla trasparenza del tutto!

𝐃𝐞𝐢 𝟑𝟒 𝐜𝐚𝐧𝐝𝐢𝐝𝐚𝐭𝐢 𝐚𝐦𝐦𝐞𝐬𝐬𝐢, 𝐬𝐨𝐭𝐭𝐫𝐚𝐭𝐭𝐨 𝐢𝐥 𝐧𝐮𝐦𝐞𝐫𝐨 𝐝𝐢 𝐜𝐨𝐥𝐨𝐫𝐨 𝐜𝐡𝐞 𝐧𝐨𝐧 𝐬𝐢 𝐬𝐨𝐧𝐨 𝐩𝐫𝐞𝐬𝐞𝐧𝐭𝐚𝐭𝐢 𝐞 𝐝𝐢 𝐜𝐨𝐥𝐨𝐫𝐨 𝐜𝐡𝐞 𝐬𝐞 𝐧𝐞 𝐬𝐨𝐧𝐨 𝐚𝐧𝐝𝐚𝐭𝐢, 𝐬𝐨𝐥𝐚𝐦𝐞𝐧𝐭𝐞 𝟏𝟑 𝐬𝐨𝐧𝐨 𝐬𝐭𝐚𝐭𝐢 𝐯𝐞𝐫𝐛𝐚𝐥𝐢𝐳𝐳𝐚𝐭𝐢 𝐞 𝐡𝐚𝐧𝐧𝐨 𝐩𝐚𝐫𝐭𝐞𝐜𝐢𝐩𝐚𝐭𝐨 𝐚𝐥 𝐜𝐨𝐧𝐜𝐨𝐫𝐬𝐨!

4. Intorno alle 15.15 arrivano tre membri della commissione, insieme al personale dei VV.UU., e finalmente si da inizio alla registrazione dei presenti, ovviamente di quelli che sono rimasti!!!

E’ appena il caso di sottolineare come, a fronte della penalizzazione dei rimasti e di coloro che sono andati via dopo aver aspettato sotto il sole per un’ora, è risultato certamente favorito chi, invece, è arrivato in ritardo, quasi insieme ai Commissari (coincidenze?) e quindi, se tutto fosse avvenuto nelle tempistiche giuste, sarebbe stato escluso dalle prove per essersi presentato fuori tempo massimo! Le domande, per dirla alla Lubrano, sorge spontanee: si aspettava l’arrivo di qualche grande manager pluri-titolato? E il segretario verbalizzante che avrebbe dovuto sostituire la dott.ssa Moccia che fine ha fatto, dal momento che solo tre sono stati i commissari giunti alle 15.15? La registrazione degli ultimi candidati presenti è avvenuta alle 15.45, alla presenza dei VV. UU. Moccia Rodrigo e Tammaro Pasquale!

Tanto fatto ci siamo allontanati verso le 16,30, essendo stato dato inizio alla prova scritta! I componenti della commissione risultavano: dott.ssa Carmela Barbiero (Presidente), arch. Francesco Benadusi (componente esperto), dott. Salvatore Schiavone (componente esperto). Tutte queste anomalie ci fanno, per l’ennesima volta, pensare a male!

𝐀 𝐧𝐨𝐬𝐭𝐫𝐨 𝐩𝐚𝐫𝐞𝐫𝐞, 𝐪𝐮𝐞𝐬𝐭𝐨 𝐂𝐨𝐧𝐜𝐨𝐫𝐬𝐨 𝐩𝐫𝐞𝐬𝐞𝐧𝐭𝐚 𝐭𝐫𝐨𝐩𝐩𝐞 𝐢𝐫𝐫𝐞𝐠𝐨𝐥𝐚𝐫𝐢𝐭𝐚̀ 𝐞 𝐬𝐚𝐫𝐚̀ 𝐧𝐨𝐬𝐭𝐫𝐚 𝐜𝐮𝐫𝐚 𝐫𝐢𝐜𝐨𝐫𝐫𝐞𝐫𝐞 𝐚𝐥𝐥𝐞 𝐀𝐮𝐭𝐨𝐫𝐢𝐭𝐚̀ 𝐜𝐨𝐦𝐩𝐞𝐭𝐞𝐧𝐭𝐢 𝐩𝐞𝐫 𝐜𝐡𝐢𝐞𝐝𝐞𝐫𝐞 𝐢 𝐩𝐫𝐨𝐯𝐯𝐞𝐝𝐢𝐦𝐞𝐧𝐭𝐢 𝐝𝐞𝐥 𝐜𝐚𝐬𝐨 𝐧𝐞𝐢 𝐜𝐨𝐧𝐟𝐫𝐨𝐧𝐭𝐢 𝐝𝐢 𝐪𝐮𝐚𝐧𝐭𝐢 𝐚𝐯𝐫𝐞𝐛𝐛𝐞𝐫𝐨 𝐝𝐨𝐯𝐮𝐭𝐨 𝐜𝐨𝐧𝐭𝐫𝐨𝐥𝐥𝐚𝐫𝐧𝐞 𝐞𝐝 𝐚𝐬𝐬𝐢𝐜𝐮𝐫𝐚𝐫𝐧𝐞 𝐢𝐥 𝐩𝐮𝐧𝐭𝐮𝐚𝐥𝐞 𝐞 𝐥𝐞𝐜𝐢𝐭𝐨 𝐬𝐯𝐨𝐥𝐠𝐢𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨; 𝐭𝐚𝐧𝐭𝐨 𝐚 𝐭𝐮𝐭𝐞𝐥𝐚 𝐞 𝐝𝐢𝐫𝐢𝐭𝐭𝐨 𝐝𝐞𝐢 𝐩𝐚𝐫𝐭𝐞𝐜𝐢𝐩𝐚𝐧𝐭𝐢 𝐞 𝐚 𝐭𝐮𝐭𝐞𝐥𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥’𝐢𝐧𝐭𝐞𝐫𝐞𝐬𝐬𝐞 𝐝𝐢 𝐭𝐮𝐭𝐭𝐚 𝐥𝐚 𝐜𝐢𝐭𝐭𝐚𝐝𝐢𝐧𝐚𝐧𝐳𝐚, 𝐝𝐚𝐥 𝐦𝐨𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐜𝐡𝐞 𝐢𝐥 𝐯𝐢𝐧𝐜𝐢𝐭𝐨𝐫𝐞 𝐝𝐢 𝐪𝐮𝐞𝐬𝐭𝐨 𝐜𝐨𝐧𝐜𝐨𝐫𝐬𝐨 𝐬𝐚𝐫𝐚̀ 𝐜𝐡𝐢𝐚𝐦𝐚𝐭𝐨 𝐚 𝐬𝐯𝐨𝐥𝐠𝐞𝐫𝐞 𝐮𝐧 𝐫𝐮𝐨𝐥𝐨 𝐩𝐫𝐢𝐨𝐫𝐢𝐭𝐚𝐫𝐢𝐨 𝐚𝐥𝐥’𝐢𝐧𝐭𝐞𝐫𝐧𝐨 𝐝𝐞𝐥𝐥’𝐨𝐫𝐠𝐚𝐧𝐢𝐜𝐨 𝐜𝐨𝐦𝐮𝐧𝐚𝐥𝐞!!!”

Articoli correlati