Contrasto TV

                       
   

Casaluce, il GS Casaluce chiude il campionato con 16 goal contro il Real Villa Futsal

Casaluce – Con la vittoria di sabato in trasferta a Villa Literno contro il Real Villa Futsal che incassa la bellezza di ben 16 goal a fronte di soli 4 realizzati, per il G.S. Casaluce C5 è calato il sipario sul Campionato, che l’ha vista dall’inizio alla fine sempre protagonista, chiudendo a 57 punti la classifica generale del Girone e promossa matematicamente in C2 con tre giornate di anticipo.

Insomma, come primo anno, la matricola Casaluce si può ritenere più che soddisfatta, e se mettiamo pure in conto la qualificazione alla FinalFour di Coppa Campania che si disputerà il 13 e 14 aprile a Pellezzano (SA), beh, è veramente un successo straordinario per una Squadra mai esistita prima e messa su in pochi mesi. “Ma la copertina di oggi e senza nulla togliere agli altri componenti la Rosa – fa sapere il Mister della Squadra Gennaro Verazzo – la vogliamo dedicare al nostro nr. 10 Carmine Piccolo, alias “IL FALCO”, che sabato, con la sua manita, si è portato a quota 50 reti realizzate, e se pensiamo che l’abbiamo preso dal Real Atellana Due Sicilie, squadra che milita in C2, soltanto ai primi di dicembre del 2018, a campionato già in corso, beh, tutto ciò rappresenta veramente un qualcosa di eccezionale”.Infatti, il suo 50° Goal è stato realizzato al 21′ del secondo tempo su calcio di rigore, ed il FALCO, giustamente, non poteva sbagliare.

“Per quanto riguarda, invece, la gara con il Real Villa Futsal – dichiara Verazzo –
dopo un risultato così netto, c’è poco da aggiungere.
Oggi eravamo pesanti nelle gambe ad inizio gara, in virtù anche degli allenamenti di carico che abbiamo svolto nelle ultime settimane. Ho visto tante cose buone durante la gara, e parlo di schemi e movimenti provati e riprovati in settimana e messi in atto in maniera eccellente. Siamo pronti per la FinalFour, siamo carichi e convinti che non sfigureremo, anzi, siamo certi che saremo protagonisti assoluti della competizione. È stato un’anno eccezionale, fatto di alti e bassi, pieno di intoppi, ma nonostante ció c’è l’abbiamo fatta ugualmente, onestamente, ma soprattutto meritatamente. Quello che sento di dire ai miei ragazzi? Quello che gli dico sempre negli spogliatoi prima di ogni gara. Siete i Migliori”.

Articoli correlati