Posted on

Casaluce – Il sindaco Antonio Tatone in un post pubblicato su Facebook dichiara: “Purtroppo la settimana è iniziata nel peggiore dei modi. Nell’arco della giornata odierna, ho ricevuto la triste notizia di ulteriori 12 (di cui due minori) casi positivi al covid 19. Dei dodici, solo uno ha prestato il consenso a diffondere la propria identità e si tratta di Santagata Luigi!

Ho sentito telefonicamente tutti i contagiati, i quali, mi hanno riferito di stare in discrete condizioni di salute. Inoltre 2 nostri concittadini, precedentemente positivi, si sono negativizzati e quindi ritenuti completamente guariti.

Come sempre, non mi stancherò mai di farlo, vi sollecito, ancora una volta a fare massima attenzione. Rispettiamo responsabilmente le regole, è inutile nasconderlo stiamo vivendo una situazione emergenziale e non possiamo permetterci di sottovalutare questo maledetto virus.

Indossiamo sempre la mascherina, rispettiamo il distanziamento fisico e nel caso si avvertono anche lievi sintomi, restiamo a casa e informiamo tempestivamente il medico di base, evitare di recarsi in ospedale ed intasarne il già sovraffollamento.

Siamo ancora in attesa dell’esito di numerosi tamponi🙏

Riferisco altresì, che nella mattinata odierna i dipendenti comunali (compreso il personale della P.M.), gli Lsu e i volontari della protezione civile si sono sottoposti a “Test antigenico rapido” presso la Direzione Sanitaria dell’Asl di Succivo e fortunatamente sono risultati tutti negativi. Tali controlli, in accordo con la predetta Asl, continueranno settimanalmente.

La situazione attuale nel nostro comune è la seguente: 49 persone positive (dati ufficialmente comunicati allo scrivente).

Come vedete iniziano a essere dati preoccupanti, prestiamo la massima attenzione.

Per domani ho convocato il Coc (centro operativo comunale) per condividere i dati e a tracciare eventuali misure atte al contenimento dell’emergenza da Covid19.

Per di più, sono in costante contatto con i medici di medicina generale (sentinelle sul territorio) per monitorare l’eccessiva crescita della curva epidemiologica.

Non spostarsi dalla propria residenza o domicilio se non per ragioni lavorative, di studio, per motivi di salute, per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi.

Usare la mascherina e rispettando il distanziamento fisico significa avere rispetto per gli altri e per noi stessi. SOLO RISPETTANDO LE REGOLE SI PUÒ SCONFIGGERE IL VIRUS”