Contrasto TV

                       
   

Casaluce, l’opposizione: “Perché non dichiarate fallimento!?”

Casaluce – In un nota inviata alla nostra redazione il gruppo uniti per cambiare ha dichiarato: “Il Comune di  è privo, da più di un mese, di quelle figure professionali necessarie ed indispensabili ad un corretto e legale funzionamento della macchina amministrativa.

SENZA VIGILANZA E SENZA CONTROLLO… beh è chiaro… OGNUNO FA QUELLO CHE GLI PARE!!!

Via libera, dunque, agli abusi in particolare quelli edilizi, come se il nostro Comune non ne fosse già pieno.

Cerchiamo di essere più dettagliati: dallo scorso 7 agosto mancano al nostro comune tutte le FIGURE TECNICHE PROFESSIONALI preposte alla VIGILANZA e al CONTROLLO qualificato del territorio!!!

Non abbiamo:
– un Segretario Generale,
– un Dirigente dell’Ufficio Tecnico/Urbanistico,
– un RUP (Responsabile Unico Procedimento),
– un Responsabile del Settore Territorio e Investimenti, con competenza in materia Urbanistica, Edilizia Privata Antiabusivismo, Condono edilizio, Investimenti.

INSOMMA LA MACCHINA AMMINISTRATIVA PERDE ACQUA DA TUTTE LE PARTI!

A questa balorda situazione se ne aggiungono altre, che delineano il profilo di un Comune sull’orlo del baratro!
Se fosse un’impresa non ci sarebbe altro scampo che dichiarare FALLIMENTO!!!

– Un mercato che si svolge su di un’area senza alcun titolo, con tanto di tassazione per i commercianti che da 10 anni pagano un tributo non dovuto;
– Un cimitero aperto solo tre ore al giorno di mattina, perché il vecchio custode (Nicola Messina) è andato in pensione ormai da tempo (ma come? Muore un papa e se ne fa un altro! Va in pensione il custode del cimitero e non si trova un impiegato di pari livello che lo sostituisca?)
– Lavoratori Socialmente Utili (LSU) che si vedono sospeso il pagamento delle integrazioni (sempre per mancanza di soldi) e, quindi, un paese in cui si può dire addio anche a quegli striminziti servizi garantiti dai pochi LSU impiegati!!!

E il Sindaco, con le casse di un Comune ormai al lastrico (ricordiamo sempre grazie a NAZZARO PAGANO che ha preferito pagare con i fondi comunali i grandi lavori del FOGNONE di Via Vittorio Emanuele, anziché aspettare i fondi europei) cosa fa?
Bandisce un Concorso per assumere un nuovo Tecnico Comunale (che non potrà mai assumere per vizi di procedura e autorizzazioni mancanti)!!!

Per di più non dimentichiamo che c’è necessità, con ogni probabilità, di bandire un nuovo concorso per l’assunzione del Dirigente dei Vigili Urbani, dal momento che il vincitore del concorso ha rifiutato l’incarico.
Ma anche qui, un altro mega PASTICCIO, perché al vincitore i quel concorso il Comune (con i soldi di noi cittadini) dovrà pagare le somme, cui è stato condannato dal Tribunale, per circa 10 anni di mensilità non corrisposte al Comandante che avrebbe dovuto assumere all’epoca, che però oggi ha rifiutato l’incarico!!!
Cose da pazzi!!! Da mettersi le mani nei capelli e scappare lontano!!!

QUESTO È, A DIR POCO, IGNOMINIOSO!

Ma, noi di Uniti per Cambiare, non ci fermiamo!!! Porteremo alla luce tutte le distorsioni di un SISTEMA che dura da più di 10 anni in questo paese!!!

La settimana prossima, oltre a mandare tutto in procura, chiederemo un colloquio con il Sig. Prefetto di Caserta invitandolo ad intervenire al più presto!!!
Nel frattempo, CARI CONCITTADINI, potremmo anche organizzare UNA COLLETTA per il povero PASTICCIONE, che ha ereditato così tanti GUAI dal tanto bravo e caro PINOCCHIO!!!

VERGOGNATEVI – VERGOGNATEVI – VERGOGNATEVI!!!”

Articoli correlati