Posted on

Casaluce – In una nota inviata alla nostra redazione, il gruppo Uniti per Cambiare dichiara: “In tempi di pandemia abbiamo

imparato ad usare un termine “lockdown”, ma sappiamo davvero cosa significa? 

Il modo più appropriato per tradurlo in italiano è “isolamento”, “blocco”. 

Pensando alla situazione politica di Casaluce ci viene spontaneo pensare che stiamo vivendo una situazione di “blocco” dell’amministrazione. 

A Casaluce questa situazione di “blocco” dura ormai da undici anni. 

È noto che all’inizio della nostra campagna elettorale ci fosse una sintonia tra UpC e Idee in Comune. 

Sintonia rotta per vari motivi che hanno determinato la presentazione di due liste separate. 

Oggi le cose sono cambiate e alcuni dei candidati di Idee in Comune alle scorse Comunali, hanno pubblicamente dichiarato di essere passati con UpC.

Ricostruire alleanze significa ripartire da una convinzione comune ad entrambi (Idee in Comune e UpC): trovare soluzioni e sinergie per uscire da questa situazione di “lockdown” amministrativo.

Abbiamo il dovere morale e politico di proteggere i nostri cittadini dalla diffusione di una pandemia ancora più pericolosa del Coronavirus e di intensità ancora maggiore. 

Per questo Upc e Idee in Comune annunciano una riunione voluta dai rispettivi capogruppi al fine di trovare una soluzione comune per combattere la situazione di stallo che sta vivendo il nostro paese!”.

I Capogruppi: Antonio CUTILLO – Pasquale BRUNO