Posted on

Casaluce – Il gruppo “Uniti per cambiare” in una nota inviata alla nostra redazione dichiara: “Stavolta pesca dal paniere delle 12 magiche varianti, approvate tutte in una sola seduta lampo del consiglio comunale del 7 dicembre 2018, quella concessa al fratello di Carmine Picone, ex consigliere comunale sotto l’amministrazione del sindaco-sovrano di Casaluce e fratello del suocero dell’attuale consigliera di maggioranza, RAFFAELA MIGLIORE.

In men che non si dica, con la ormai nota alzata di mano di una maggioranza succube delle decisioni di Nazzaro Pagano, che, a parer nostro, colpevolmente non sapeva nemmeno quello che andava ad approvare (come fa tutt’oggi quando viene in consiglio comunale), le terre della zona agricola di Casaluce si sono trasformate da un istante all’altro da agricole in industriali.

Questa volta dell’ormai noto metodo Pinocchio, “fai pure quel che vuoi, ha beneficiato la famiglia Picone, che, oltre a gestire da anni un’azienda di autotrasporti internazionali insistente su un’ampia zona agricola (anche questa non si sa se sia mai stata oggetto di verifiche dai Vigili Urbani o dai tecnici comunali che si sono alternati nel tempo), ha deciso di investire in una nuova attività, sempre nella zona agricola, nella fabbricazione di biciclette e, badate bene, nella vendita di generici e non precisati “prodotti non alimentari”.

Cioè, tanto per chiarirci, mentre per aprire anche un semplice negozietto in Italia si deve sottostare ad una lunga trafila di permessi e pratiche burocratiche in cui è necessario specificare bene ciò che si farà o che si venderà, Nazzaro Pagano, “superuomo” cui tutto è possibile, sottrae un altro bel pezzo di terra agricola al nostro paese (parliamo di 4.756 mq) per dire ad un imprenditore “fai quello che vuoi che tanto mu veco io”.

SIAMO ALLE SOLITE, INSOMMA!

Vuoi investire? Non ti preoccupare! Vieni a Casaluce, non abbiamo il PUC, ma abbiamo il mago dei maghi che con la sua bacchetta magica, grazie al famoso “triangolo delle Bermuda”, ti darà un bel pezzo di terra agricola, dovunque tu voglia, per farti realizzare la tua attività d’impresa!

TANTO L’INTERESSE È PUBBLICO!!!

Vi dovete, come sempre, SOLO VERGOGNARE!!!

Non solo in quasi undici anni SIETE STATI INCAPACI DI DARE UN P.U.C. A CASALUCE, ma, addirittura, avete smembrato il nostro PATRIMONIO AGRICOLO per INTERESSI DI PRIVATI IMPRENDITORI, altro che interessi pubblici!

Ma, come ogni soap, anche questa avrà di certo altre puntate e siamo sicuri che le rocambolesche avventure di PINOCCHIO ci riserveranno grandi sorprese!”