Posted on

Casapulla – Panchina rossa in piazza Municipio  contro la violenza sulle donne. Il sindaco Lillo: «Uniti per vincere la battaglia contro i soprusi»

L’amministrazione comunale di Casapulla, diretta dal sindaco Renzo Lillo, ha voluto dare un segno concreto a favore del rispetto delle donne e denunciare la violenza fisica e verbale a cui sono ancora troppo spesso soggette. In Piazza Municipio è stata posta una ‘panchina rossa’ che ormai in tutto il mondo sta diventando il simbolo della lotta al femminicidio e alla violenza.

«Abbiamo – afferma il primo cittadino Lillo – colorato di rosso una panchina come segno della lotta alla violenza sulle donne. Abbiamo deciso di farlo il 2 giugno, Festa della Repubblica, perché in questa giornata, nel 1946, in Italia fu introdotto il suffragio universale, dando la possibilità alle donne di esprimere il proprio voto per la prima volta.

Settantacinque anni fa la forza e la costanza di tante donne e anche di uomini illuminati, riuscirono a vincere sulla dilagante mentalità gretta che le escludeva dalla partecipazione sociale. Anche oggi c’è bisogno di vincere una battaglia, quella contro la violenza, i soprusi inflitti a bambine inermi, il commercio dei corpi, il femminicidio.

Per ottenere questo risultato ci vuole la volontà di tutti ed ovunque va insegnato, soprattutto ai giovani fin da bambini, a rispettare gli uomini e le donne in egual modo, senza guardare al colore della pelle, al ceto sociale, all’aspetto fisico».