Contrasto TV

                       
   

Casapulla, Renzo Lillo: “Grande importanza ai giovanni nel nostro programma”

Casapulla – Giovani, formazione, lavoro e futuro: sono questi i temi trattati ieri sera durante il partecipato convegno organizzato da ‘Casapulla al Centro’. Oltre al candidato sindaco Renzo Lillo, sono intervenuti il consigliere regionale e vicepresidente della commissione Lavoro Luigi Bosco, l’assessore regionale al Lavoro e Risorse umane Sonia Palmeri, la collega delegata alla Formazione e alle Pari opportunità Chiara Marciani e il membro del Consiglio Nazionale degli Studenti Moreno Quintino.

«Quello di ieri sera – afferma Lillo – è stato un momento di importante confronto tra i nostri ragazzi e le più importanti istituzioni a livello regionale. I giovani saranno al centro del nostro programma elettorale perché le nuove generazioni rappresentano il futuro e lo sviluppo del nostro paese non può che passare dalla loro crescita sociale e professionale. Soprattutto per questo motivo abbiamo inserito nella nostra lista tanti ragazzi che stanno dimostrando enorme competenza ed impegno. Così come tutte le persone che mi sono vicine – continua il candidato di ‘Casapulla al Centro’ – ci stanno mettendo la faccia e stanno vivendo la loro esperienza politica in maniera libera, senza registi occulti che da dietro le quinte manovrano e gestiscono le loro mosse. La mia è una squadra compatta ed affiatata, dove ognuno può esprimere le proprie idee con la consapevolezza che saranno prese in considerazione. In tutti noi, dai candidati più giovani a quelli con maggiore esperienza, si avverte l’esigenza di confrontarsi con i nostri concittadini, con l’obiettivo di carpire in pieno quelle che sono le reali esigenze di ogni singola persona. Proprio da questo principio nasce la mia idea di confronto pubblico con il candidato della lista rivale.

In seguito all’incontro avuto con i residenti di Parco Moselli domenica scorsa, ho constatato di persona la voglia di conoscere la verità da parte dei cittadini di questo importante quartiere di Casapulla. Dunque, tutto parte dall’esigenza di dover dare delle risposte concrete alla popolazione e non certo dall’invito, che tra le altre cose non è giunto ufficialmente, del mio avversario. Considerando la disponibilità mostrata dal candidato dell’altra lista – conclude Lillo – sono pronto a confrontarmi, non solo sul Parco Moselli, ma anche su altre questioni che riguardano il nostro paese».

Articoli correlati