Posted on

Caserta – La Giunta comunale ha approvato, su proposta del vicesindaco Francesco De Michele, lo schema del Patto di Collaborazione per la tutela, la salvaguardia e la promozione della Biblioteca comunale “Alfonso Ruggiero”.  L’accordo sarà sottoscritto nei prossimi giorni con un comitato spontaneo di cittadini e consentirà di valorizzare uno dei luoghi cittadini più frequentati dai ragazzi casertani. 

“Sono molto soddisfatto – ha spiegato l’assessore De Michele – non soltanto perché prosegue l’attività di stipula dei Patti di collaborazione previsti dal Regolamento sui Beni Comuni sul quale tanto ci siamo impegnati in questi anni, ma anche perché questo è il primo accordo che riguarda una struttura chiusa. Non solo villette e parchi, dunque, ma anche importanti luoghi di aggregazione come la nostra biblioteca che, grazie alla preziosa collaborazione dei cittadini, potranno crescere ed incrementare le proprie funzioni. Intendo rivolgere un sentito ringraziamento – ha concluso De Michele – ai tanti giovani che frequentano la nostra biblioteca ed in particolare al Comitato per la Biblioteca che ha promosso questo importante patto di collaborazione”.

L’esecutivo cittadino ha poi approvato, su proposta dell’assessora Lucia Monaco – lo schema di partenariato tra la Città di Caserta e l’associazione Comitato Città Viva per la sostenibilità del progetto “Bene Comune – Bando Biblioteche e Comunità 2019”, promosso dalla Fondazione con il Sud, con il Centro per il Libro e la lettura, in collaborazione con l’Anci. Si tratta di un progetto di quasi 100mila euro elaborato da una rete di associazioni del terzo settore, in collaborazione con il Comune, che consentirà di implementare una serie di nuovi servizi proprio presso la biblioteca di via Laviano.