Contrasto TV

                       
   

Caserta, Settembre al Borgo: sul palco ‘Dolcenera’

Caserta – Venerdì 6 settembre, in scena il live di Dolcenera, sul palco dalle ore 21 al teatro della Torre per la 47esima edizione del festival: artista poliedrica, spazia dal pop alla canzone d’autore, dal rock a sonorità più intime e raffinate e presenterà un piano solo con una scaletta sorprendente tra i suoi brani di maggior successo e nuove canzoni tratte dal prossimo disco. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

“Un borgo di libri”, l’ampia sezione dedicata alla letteratura e alla scrittura a cura di Luigi Ferraiuolo, presenta alle ore 19 nella Chiesa dell’Annunziata “La razza e la lingua”. Lectio magistralis di Andrea Moro, linguista. Introduce e dialoga Marina Campanile, preside del Liceo Classico Pietro Giannone di Caserta.  Alle 23 l’appuntamento è nella piazza Del Duomo di Casertavecchia per “Il Vizio della Speranza” con il regista Edoardo De Angelis. Intervengono: Raffaele Piccirillo (magistrato), Gennaro Iannotti (avvocato). Modera la giornalista Angela Garofalo. Dialoghi e letture di Piero Grant.

Dalle 20 in piazza Duomo sarà sempre in scena “Vardiello: L’imprevedibile avidità dell’Innocenza” liberamente tratto da “Lo cunto de li cunti” di Giambattista Basile, con Piero Grant e Francesco Russo, per la drammaturgia di Davide Quarracino.  Due le mostre aperte durante il Festival: alla Chiesa dell’Annunziata, l’arte contemporanea del pittore parigino Simon Roche, con la personale “SKRIPTE Manent – Dalle mura alle tele”. Al Duomo di Casertavecchia, invece, sono esposti gli scatti del fotografo Giulio Festa nella raccolta “L’istante unico e immutabile”, tra Tibet, India, Sri Lanka, Nepal ed Europa. Alle immediate “periferie” del festival, dalle ore 19 all’Eremo di San Vitaliano il Concerto live O’Rom.  Per “Un borgo di libri”, come ogni giorno, le visite guidate e rievocazioni per animare il festival all’insegna della nostra storia e della nostra identità. Ogni giorno, per 50 minuti, si andrà alla scoperta di Casertavecchia, in un viaggio a cura degli studenti dell’Università Luigi Vanvitelli di Caserta tra i segreti e le leggende della letteratura del cinema, della musica e del mito. Per le prenotazioni, contattare i canali social Facebook ed Instagram (@unborgodilibri) o inviare una mail (unborgodilibri@gmail.com).

In alternativa, contattare i promotori tramite WhatsApp al numero 3930761406. Basterà indicare il numero di posti da riservare e un contatto per aggiornare l’organizzazione su eventuali ritardi o comunicazioni di servizio. “Storia Medievale tra dame e cavalieri” è la Sfilata di rievocazione storica in programma anche oggi al Festival. Tutti gli eventi della 47esima edizione di Settembre al Borgo sono a ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

 

Articoli correlati