Posted on

Maddaloni – E’ partita, questa mattina, una missiva indirizzata all’Istituto con sede a Caserta con la quale sono state evidenziate tutte le pecche di gestione e manutenzione degli alloggi popolari siti nel popoloso quartiere di Maddaloni.

“E’ inaudito – dichiara il consigliere Giancarlo Vigliotta – che, a fronte di un piano di risanamento in base al quale la quasi totalità delle famiglie ha sanato debiti pregressi e paga con regolarità il fitto previsto, l’Ente risponda con un nulla di fatto per quanto riguarda lavori urgenti ed indifferibili di ordinaria e straordinaria manutenzione”.

Ad aggravare la situazione, evidenziata con un corposo dossier fotografico, la ditta incaricata da Iacp per recenti lavori che ha utilizzato, come montacarichi per il materiale edile, il vano ascensore, rendendolo dapprima inaccessibile e poi, inevitabilmente, non funzionante.

“I nuclei familiari residenti – prosegue il capogruppo di Per Maddaloni, hanno fatto grossi sacrifici per mettersi in regola con i pagamenti ed ora non trovo corretto che siano costretti a vivere in condizioni che definire precarie sarebbe poco. Come Per Maddaloni, chiediamo al Commissario Iacp una assunzione di responsabilità per consentire interventi immediati e per scongiurare una ‘rivolta civica’ con la sospensione di tutti i pagamenti.