Contrasto TV

                       
   

Castel Volturno, Scafuro su ASL: “Situazione da inferno”

Castel Volturno – Nonostante le rassicurazioni dei giorni scorsi, i disagi presso l’Asl di Castel Volturno sono tutt’altro che superati.

“La situazione alle 8:00 di questa mattina – ha dichiarato l’Assessore ai Servizi sociali, Rosalba Scafuro – era un inferno. Castel Volturno ha due sole unità in servizio, contro 4 di Mondragone, e una sarà trasferita nei prossimi 15 giorni. Ho contattato immediatamente il Dirigente del Distretto Sanitario, il Dott. Severo Stefanelli, lamentando, per l’ennesima volta, la carenza di personale e il mancato rispetto dell’impegno preso con l’Amministrazione nei giorni scorsi”.

La richiesta avanzata, ancora una volta, è stata di lasciare il CUP aperto, dando ai cittadini la possibilità di svolgere le pratiche amministrative in loco senza doversi recarsi a Mondragone.

“Pur ribadendomi che il trasferimento non sarà definitivo, viste le sue decisioni, comincio a non credere che Castel Volturno possa ancora godere di un servizio decoroso. Ritengo che il Dott. Stefanelli – ha continuato – non abbia consapevolezza delle problematiche di Castel Volturno. Non riconosce che il nostro territorio è una polveriera sociale, dove i disagi sono straordinari e continui. Noi non ci arrenderemo: meritiamo un’assistenza più qualificata, coerente con le esigenze del territorio. Se la nostra Asl ha resistito finora, è stato solo grazie a medici e infermieri eroici, a cui va la nostra stima e tutto il nostro sostegno”.

Articoli correlati