Posted on

Castel Volturno – Sono tanti gli imprenditori di Castel Volturno, che fanno i conti con spese in crescita e con un fatturato in calo.

“Sono i veri eroi della comunità, che in questo periodo così complicato e in un territorio così complesso hanno deciso di adottare una politica dell’accoglienza decisamente nuova”, ha dichiarato Cesare Diana di ‘Castel Volturno Vivila’.

“I nostri imprenditori vanno appoggiati e tutelati, e a questo scopo – spiega – è nato il ‘Progetto Rinascita’, che individua le strategie possibili per lo sviluppo territoriale con l’obiettivo non solo di superare la crisi economica generata dal coronavirus, ma anche i problemi decennali che amministratori poco capaci e poco attenti alle problematiche dei cittadini hanno ignorato, affossando l’economia locale.

Hanno aderito a questo Progetto, il sindaco di Parete Gino Pellegrino, proprietario del ‘Plana Resort’ situato nella bellissima cornice dell’oasi naturale Laghi Nabi; Luigi Esposito, che sulla riva di una cava dismessa, sempre nell’ameno contesto dell’Ecoparco del Mediterraneo, gestisce ‘El Primero Club’; I fratelli Diana proprietari del ‘Lido Fontana Bleu’ di Pinetamare; Luigi Martino proprietario della ‘Colomba d’Oro’; Maria Ucciero titolare del ‘Lido Cormorano Shati Beach Club’; e tanti altri che in questi giorni stanno manifestando un vivo interesse per una iniziativa fondata sulla condivisione. Gli aderenti al ‘Progetto Rinascita’ hanno deciso infatti, di condividere conoscenza ed esperienza per arrivare all’innovazione, diventando promotori di uno sviluppo che gli è stato troppo a lungo negato. Seguiranno tanti appuntamenti volti alla trasformazione della città in un vero e proprio attrattore turistico”.