Contrasto TV

                       
   

Cesa, al via i lavori al cimitero comunale

Cesa – In occasione della festività dei defunti l’Amministrazione Comunale presenta i vari progetti che stanno interessando il cimitero cittadino.

“A breve – spiega il sindaco Enzo Guida – partiranno i lavori per la realizzazione del primo lotto della copertura del cimitero sul lato sinistro”. “Nel frattempo – invece informa il vice sindaco Antonio Esposito, che ha proprio la delega al cimitero – siamo stati costretti a rimuovere le pietre che rivestivano la parete esterna di Via Madonna dell’Olio. Nel tempo questo pietre, con una certa frequenza, sono cadute dimostrando che non sono state poste a regola d’arte. Abbiamo provveduto a sollecitare l’impresa esecutrice dei lavori ad eseguire le opere in modo corretto, ma tale ditta abbiamo appreso essere fallita nel frattempo. Per cui siamo stati costretti a rimuovere le pietre, soprattutto per una questione di sicurezza. Nelle prossime settimane sarà effettuata una valutazione di carattere tecnico per comprendere se potranno essere riposte le pietre o sistemare in maniera diversa”. Nei giorni scorsi, invece, è stata definitivamente aggiudicata la gara, a seguito di progetto di finanza, per la concessione della gestione funzionale ed economica del servizio di illuminazione lampada votive per 25 anni, nonchè della esecuzione dei lavori di nuova costruzione degli impianti di distribuzione energia elettrica votiva eterna ed occasionale nel cimitero, del potenziamento, della manutenzione e sostituzione adeguamento e messa norma dell’impianto elettrico. “Avremo – aggiunge l’assessore Esposito – un moderno impianto, con nessun costo a carico del comune, servizi aggiuntivi, e costi invariati per i cittadini”.

Nel frattempo è in corso anche l’opera di ampliamento di via Madonna dell’Olio, per avere una strada, che conduce al cimitero, con marciapiedi, illuminazione e sensi rotatori. “A tutto ciò va aggiunto –  afferma ancora l’assessore Esposito – che stiamo facendo, in collaborazione con il concessionario, una ricognizione dei loculi per i quali non vi è stato il completamento delle procedure di assegnazione. Per cui tra breve potremo avere nuovi loculi da assegnare”. “C’è chi nei giorni scorsi – dichiara in ultimo il sindaco Guida – ha sostenuto che il paese sia fermo, dalla mole di lavoro messa in campo l’impressione è che invece c’è un gran fermento di iniziative e di idee”.

Articoli correlati