Contrasto TV

                       
   

Cesa, rifiuti: quinto giorno di disagio sulla raccolta

Cesa – Nel giorno 8 ottobre 2018 si è registrata l’ennesima giornata, la quinta, di raccolta parziale dei rifiuti, con disservizi vari estesi su tutto il territorio.

Il sindaco Enzo Guida ha incontrato i capigruppo consiliari, Nicola Autiero, Luigi De Angelis, Ernesto Ferrante, Raffaele Bencivenga, per informarli sulla situazione e sulle iniziative intraprese. Successivamente si è avuto un’altra riunione con i rappresentanti della precedente ditta, la DHI al fine di trovare una soluzione per sbloccare i pagamenti in favore degli operai. “Si sta vivendo una situazione di disagio molto ampia – spiega il sindaco – da un lato vi sono i lavoratori del cantiere rifiuti che da giugno non percepiscono lo stipendio, in quanto la precedente ditta non ha versato le mensilità arretrate ed il TFR. Dall’altro la nuova azienda ha versato solo un piccolo acconto. Per cui oggi si è registrato uno sciopero da parte dei lavoratori”.

“Nel frattempo i rifiuti restano in strada, la stessa raccolta differenziata subisce delle grosse ripercussioni ed i cittadini giustamente esprimono tutto il loro malcontento”. Gli uffici preposti stanno valutando la revoca dell’affidamento del servizio alla ditta dei rifiuti. Rispetto al rapporto con la precedente ditta, oggi si è tenuto un nuovo incontro con le forze sindacali e l’ente. La proposta è quella di liquidare direttamente le spettanze ai lavoratori da parte del comune, in modo da venire incontro alle esigenze dei lavoratori.

Articoli correlati