Posted on

Napoli – “Per ripianare i debiti che il Comune ha accumulato in questi anni di malagestione, De Magistris ha trasformato la Tosap in Cosap, cioè la tassa sull’occupazione di suolo pubblico in un canone fisso.

Un abuso che agli esercenti costa fino al quadruplo in più rispetto al 2017. Quando verrò eletto rimetteremo le cose a posto perché i cittadini non possono continuare a pagare tasse locali così salate a fronte di servizi scadenti. Un altro impegno preciso da parte mia sarà quello di rivedere l’assegnazione dei posti auto residenti in molte zone di Napoli, dove negli anni i cittadini si sono visti sempre più derubati di strisce blu pur pagando l’abbonamento annuale. Parliamo di cittadini che devono trascorrere ore in auto alla ricerca di un posto che diventa un vero e proprio 6 al superenalotto. È un mio impegno occuparmi di queste vicende”. Lo afferma Catello Maresca, candidato sindaco del centrodestra a Napoli.