Posted on

Campania – “Oggi la Commissione Politiche sociali del Consiglio regionale è stata chiamata ad esprimersi sulla proposta della Giunta, in attuazione della legge regionale 38/2020, di assegnare contributi per 2.5 milioni di euro (nel 2022 e nel 2023) alle famiglie meno abbienti della Campania.

I fondi sono finalizzati a favorire l’accesso allo sport di minori, di età compresa tra i 6 e i 15 anni. Ho chiesto che ci siano risorse specifiche in favore dei nuclei con ‘bimbi speciali’, perché la presenza di un sostegno pubblico riveste per queste famiglie importanza fondamentale. La Commissione ha accolto all’unanimità la mia proposta, e di questo ringrazio anche la maggioranza. Tuttavia ho ribadito che ci dovrà finalmente essere trasparenza nell’assegnazione di detti contributi. Per ora, la Giunta ha stabilito che ad attribuire le risorse sia un organismo individuato da Vincenzo De Luca, l’Agenzia regionale per lo Sport. Si tratta dello stesso soggetto – prima si chiamava Agenzia per le Universiadi – che ha distribuito le attrezzature sportive in un modo che riteniamo quanto meno nebuloso.

Al riguardo, ho più volte chiesto formalmente chiarimenti al governatore e ai suoi, senza che nessuno abbia mai risposto con chiarezza. Insieme agli altri colleghi consiglieri della Lega, continuerò a vigilare affinché non si ripresentino ulteriori vicende oscure”. Lo afferma Severino Nappi, consigliere regionale della Lega.