Posted on

Primo Piano – “La guerra contro il Covid-19 deve essere combattuta su due fronti: sanitario ed economico.

Barricandoci in casa abbiamo individuato l’arma per sconfiggere un nemico che mette a repentaglio la nostra incolumità e quella dei nostri cari. Ora servono i mezzi per contrastare l’altro grande rischio che potrebbe conseguenze altrettanto gravi e ancora più durature nel tempo: la crisi economica”. Lo dichiara in una nota Severino Nappi, Il Nostro Posto. “Per sostenere le piccole imprese e il commercio, polmone del mercato del lavoro del Paese e ossatura del sistema economico specie nel Sud, il governo deve concedere una linea di credito. Servirà per consentire loro di sopravvivere alle chiusure di queste settimane e al prossimo inevitabile impatto della crisi sui fatturati.

Cassa depositi e prestiti deve dunque offrire garanzie al sistema bancario di modo che ciascuna azienda possa contare su una apertura credito direttamente presso la propria banca”. E conclude “questa linea di credito garantita dallo Stato deve essere concessa in base al fatturato che l’azienda aveva prima di questa crisi e che, ci si augura, potrà tornare ad avere quando sarà passato questo momento difficile per l’Italia”.