Posted on

Primo piano – La proroga è stata porta al  31 dicembre dello stato d’emergenza, come chiesto da Mattarella, servirà per legittimare eventuali nuove restrizioni delle libertà personali.

Sono alcuni degli aggiustamenti che il governo si prepara a varare in vista del 14 luglio, quando scadranno le disposizioni attualmente in vigore per contenere l’epidemia. Tra i vari interventi, anche la proroga del divieto per le discoteche al chiuso.

Sarà adottata con una delibera del Consiglio dei ministri.Secondo quanto riferisce il Corriere della Sera, resterà l’obbligo nei luoghi chiusi, quando non si può rispettare il distanziamento, di indossare la mascherina; stop invece all’obbligo dei guanti che, secondo le Regioni, se utiizzati in modo errato “possono rappresentare un rischio aggiuntivo”. Continua l’obbligo di sanificazione dei locali, così come quelli di misurare la temperatura e mettere a disposizione dispenser di disinfettante per le mani in uffici e negozi. Nei locali pubblici bisognerà lasciare le proprie generalità.