Posted on

Napoli – Corradi, da tempo impegnata nella promozione dell’outdoor al mondo della progettazione attraverso attività di comunicazione e moduli formativi, e l’Ordine degli Architetti di Napoli insieme per 4 speciali appuntamenti del format Outdoor Attitude. Gli Outdoor Attitude sono stati creati da Corradi nel 2019 con lo scopo di analizzare i temi più attuali nel mondo della progettazione outdoor e non solo.

Studi di architettura di chiara fama dialogano con il giornalista Giorgio Tartaro e, presentando i propri progetti e soluzioni, investigano la relazione tra indoor e outdoor. Appuntamenti che si sono spostati dal reale al virtuale durante il periodo di lockdown ma che hanno mantenuto la freschezza e l’intensità degli incontri dal vivo. Il primo appuntamento in partnership con il dipartimento di Formazione e internazionalizzazione, coordinato dall’arch. Antonio Coppola, dell’Ordine Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori di Napoli avrà luogo il 10 giugno e garantirà ai partecipanti crediti formativi, così come gli incontri seguenti che si svolgeranno nelle settimane successive. Oltre alla versione live, i webinar saranno disponibili nella sezione riservata del sito dell’Ordine attraverso. 

“Il dopo Covid ha cambiato le nostre abitudini e sta cambiando anche le modalità di erogazione della formazione”, ha commentato l’arch. Antonio Coppola. “Come Ordine abbiamo iniziato a chiudere accordi di collaborazione istituzionale con aziende leader nel mondo dell’architettura qual è, appunto, la Corradi”, ha continuato l’arch. Coppola. “L’outdoor è un tema di particolare interesse e attualità di cui parleremo con alcuni degli architetti più importanti del panorama campano, e che ha sviluppato un rinnovato interesse proprio nelle settimane del lockdown quando, più che in altre circostanze, è emersa la necessità di studiare soluzioni adeguate per migliorare gli spazi esterni e renderli oltre che più funzionali anche più belli. Crediamo molto nel valore della formazione online e per questo, sia grazie al contributo del Dipartimento di formazione e internazionalizzazione dell’Ordine sia grazie alla collaborazione dell’arch. Grazia Torre, abbiamo deciso di inaugurare questa serie di appuntamenti su una tematica che merita attenzione e che di sicuro offrirà a tutti gli intervenuti importanti spunti di riflessione”.