Posted on

Salerno – Grazie alla disponibilità di 800 medici di famiglia, anche a Salerno, inizieranno le vaccinazioni agli anziani e alle persone fragili. 

Ma la notizia, che può apparire apparentemente bella, in realtà non lo è, perchè gli anziani e le persone fragili, sebbene avevano avuto la garanzia dall’unità di crisi della Regione Campania, di poter fare il vaccino nel proprio domicilio, in realtà dovranno ancora aspettare. 

Il segretario generale della Cisl Salerno, Gerardo Ceres, e il segretario generale della Fnp Cisl Salerno, Giovanni Cantalupo, dichiarano, “Che nonostante sul sito Istituzionale dell’Asl di Salerno, fin dal 15 febbraio, sono definite le modalità per la richiesta della vaccinazioni a domicilio, moltissimi cittadini che si trovano nelle condizioni previste, si sono prenotati inviando una mail all’indirizzo pubblicato sul sito. A oggi ci dicono, però, nessuna risposta è pervenuta. Auspichiamo che finalmente si passi dai proclami ai fatti dando la possibilità concreta a coloro che versano in situazioni di grave fragilità di poter accedere ai vaccini al proprio domicilio così come previsto”.