Posted on

Primo Piano – “E’ stato presentato dal Commissario Maurizio Castro il progetto ITALCOMP che interessa i due siti, uno ex  Embraco di Chieri (Torino) e l’altro ACC di Mel (Belluno), e  prevede investimenti per un totale di 56 milioni di euro tra cui  18 su Chieri e 38 su Mel”. 

Così il Segretario Nazionale Ugl  Metalmeccanici, Antonio Spera, al termine dell’incontro, al quale  ha partecipato insieme alla Segretaria Regionale Silvia Marchetti,  al Segretario Provinciale Ciro Marino e al coordinatore Roberto  Brognano. Vertice convocato dal Mise e svolto alla presenza del  sottosegretario Alessandra Todde, Invitalia, l’assessore al Lavoro  della Regione Veneto, Elena Donazzan, l’assessore al Lavoro del  Piemonte, Elena Chiorino, e le organizzazioni sindacali nazionali  e territoriali.  

“I due siti, che entreranno a far parte di una newco,  rappresenterebbero un grande polo per la produzione di compressori  a livello europeo che diventerebbe un polo di eccellenza per la  realizzazione di compressori per elettrodomestici, motori elettrici  e per lavatrici. Dunque, per l’Ugl Metalmeccanici – conclude il Segretario Nazionale, Spera – c’e’ assoluto bisogno di iniziare al più  presto e fare in modo che tutto vada a buon fine”.