Posted on

Campania – “I dati resi noti dalla Cassa Edile, secondo cui il settore delle costruzioni a marzo ha registrato una caduta pari al 60,7 per cento delle ore lavorate rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, sono allarmanti.

Sono centinaia i cantieri ancora fermi per un ammontare di circa 196 mld di euro di risorse già finanziate, che bisogna far ripartire subito per frenare la caduta occupazionale, creare reddito e quindi aiutare la ripresa dei consumi. In Campania, penso a opere infrastrutturali strategiche come la Napoli Bari, al nodo complesso di Pompei, la bretellina di San Giovanni a Teduccio con l’Alta Velocità. Ma bisogna andare oltre i piani tecnici e decidere in tempi rapidi, modificando il codice degli appalti sul modello Genova per snellire la burocrazia. Non possiamo certo aspettare i tempi di un dl Semplificazione, semmai ce ne sarà uno”.

Lo scrive in una nota inviata alla nostra redazione, Severino Nappi della Lega Campania.