Posted on

Casaluce – Il nuovo Direttore Sportivo del G.S. Casaluce C5 Salvatore Pellino, caricato da buoni propositi ed entusiasta per il nuovo ruolo che vestirà nella prossima Stagione, spiega i motivi che l’hanno spinto ad accettare un incarico di responsabilità così importante e rilevante ai fini delle sorti future della Società presieduta dal Presidente Salvatore Fusco, tracciando degli obiettivi ben precisi:  

“L’anno scorso, pur di far parte di questo progetto – dichiara Pellino – accettai un ruolo non proprio mio, ossia, quello di Team Manager. Quest’anno, invece, ho deciso fortemente di continuare l’avventura con il GS Casaluce, nonostante le varie chiamate ricevute da altre società, ma ho voluto fortemente sposare un progetto, un progetto non solo sportivo, ma un progetto globale, di crescita sportiva”.

“Infatti – spiega il neo ds –  sin dal primo momento, nonostante io risieda in un altro Comune, ho fatto di tutto per presentarmi ed interfacciarmi con il Primo cittadino di Casaluce Antonio Tatone, dando da subito la mia piena disponibilità sportiva ed organizzativa.

“Il G.S. Casaluce, nonostante sia ancora una matricola che si è affacciata al mondo del futsal da solo due anni – precisa Pellino – è una solida realtà, anche se in futuro, con la messa in cantiere da parte del Comune della realizzazione del Mini Palazzetto polifunzionale al centro del paese, i cui lavori dovranno iniziare a breve, lo diventerà ancor di più”.

“In accordo con Mister Verazzo ed in presenza del Presidente Fusco – fa sapere il nuovo ds – abbiamo stilato le linee guida per la nuova stagione sportiva che verrà. Abbiamo scelto una linea green, partendo a malincuore dagli svincoli, a continuare con le riconferme, e a finire con il futsal mercato, che giorno dopo giorno stiamo valutando”.

“Quest’anno – conclude Pellino – vorremmo accorciate il Gap nei confronti delle Società più accreditate di noi, ma soprattutto, non ripetere gli stessi errori della passata stagione. L’obbiettivo che ci poniamo di raggiungere è ovviamente quello dei play off, se poi così non sarà, vorrà dire che tutto quello che verrà ce lo prenderemo come sempre serenamente e sportivamente”.