Posted on

Casapulla – In occasione dell’ultimo Consiglio è stato approvato lo schema di gemellaggio tra il Comune di Casapulla e la città polacca di Puszczykowo. Ad unire le due comunità è una donna, Maria Maccariello; a farsi portavoce della sua storia è il nipote Marek, che lo scorso mese di gennaio è arrivato a Casapulla ed ha incontrato il sindaco Renzo Lillo.

«Alcuni mesi fa – ha affermato il primo cittadino – presso la nostra casa comunale, ho ricevuto la visita di un cittadino polacco di origini casapullesi, Marek Oliwier Fiedler. Spinto dai racconti della nonna Maria, il giovane è riuscito a trovare la sua famiglia e a ricostruire le sue radici. I parenti del giovane, nostri concittadini, conservano ancora vivido il ricordo della nonna emigrata negli anni ‘20 assieme ai genitori in Inghilterra, dove conobbe un famoso romanziere polacco che sposò, per poi trasferirsi in Polonia.

La famiglia casapullese ricorda che Maria aiutò dei prigionieri di guerra italiani, rinchiusi in un campo in Inghilterra, nei pressi di Londra. Marek Oliwier Fiedler è rimasto affascinato dal nostro paese, tanto da volerlo condividere con i suoi concittadini.

Tutto questo ha aperto le porte ad una collaborazione di tipo socio-culturale, indirizzata a giovani e adulti, fra il nostro paese e quello di provenienza di Marek: Puszczykowo. Con l’approvazione dello schema in consiglio comunale abbiamo avviato le procedure per chiudere il gemellaggio con la cittadina polacca. Già nei prossimi mesi, confidiamo di organizzare uno scambio culturale e pianificare un viaggio in Polonia».