Posted on

Casapulla – In occasione della Giornata dell’Unita nazionale, delle Forze dell’ordine e del Centenario del Milite Ignoto, nella mattinata di ieri, in piazza Municipio a Casapulla, si è tenuta una bella e toccante manifestazione, in collaborazione con l’associazione nazionale Combattenti e reduci, diretta dal presidente Luigi Apollo.

Dopo la deposizione della corona di allora al Monumento dei Caduti, sono stati letti i nomi di tutti i militari di Casapulla morti o dispersi durante il primo e secondo conflitto mondiale. Successivamente è stata scoperta la lapide a ricordo del Milite Ignoto nel centenario della traslazione della salma da Acquileia all’Altare della Patria a Roma. «Alcuni mesi fa – ha affermato il sindaco di Casapulla Renzo Lillo – l’amministrazione comunale, interpretando i sentimenti e la volontà dei cittadini di Casapulla, in occasione del Centenario della traslazione della salma all’Altare della Patria a Roma, ha deciso di conferire la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto, simbolo che ci appartiene e che non va dimenticato insieme al sacrificio di coloro che hanno reso unità l’Italia». Alla manifestazione hanno partecipato autorità civili, militari e religiose, oltre a numerosi cittadini di Casapulla.