Contrasto TV

                       
   

Gricignano, Lettieri: “Un conto è combattere per una giusta causa, altro è criticare le scelte di formazione della lista.”

GricignanoVittorio Lettieri candidato alla carica di sindaco del comune di Gricignano in un post pubblicato su facebook dichiara: “Capisco la rabbia, la delusione per la situazione in cui riversano i cittadini della zona nato, ma penso sia arrivato il momento di fare un po’ di chiarezza.

La convenzione che autorizzava la realizzazione delle opere è scaduta nel 2012, a quella data molte opere di urbanizzazione, che erano a carico del “consorzio per gricignano”, non sono state realizzate. Le procedure per l’escussione della polizza sono state già avviate, i tempi giuridici non li detta nè l’amministrazione comunale nè la politica.

C’è un contenzioso in atto e a dicembre c’era la prima udienza (a breve vi darò ulteriori info sull’esito), bisogna solo aspettare i tempi tecnici, che ribadisco non dettiamo noi.

Devo smentire quanto affermato da Marcello nel video, non mi sono mai incontrato (non so se l’ha fatto l’ex sindaco) con i rappresentati del consorzio, per una motivazione molto semplice: bisogna escutere la polizza punto e BASTA. Sinceramente non so più come dirla questa cosa, voglio che si continui con la procedura per l’escussione della polizza e non cambieremo idea.
Ho già anticipato che all’interno del nostro programma ci sarà la proposta di creare una “commissione permanente” composta da rappresentati della “zona nato”.
Perché questa scelta?

Semplice, in questo modo qualsiasi comunicazione pervenuta all’ente in merito a questa vicenda verrà inoltrata anche alla commissione, che in questo modo sarà sempre informata circa gli aggiornamenti in merito alla procedura di escussione, tutto nella massima trasparenza. Inoltre, qualsiasi decisione futura verrà presa solo dopo aver consultato la “commissione”, riteniamo infatti cruciale la partecipazione dei cittadini alla vita amministrativa del paese.

Però ci tengo a sottolineare che un conto è combattere per una giusta causa, altro è criticare le scelte di formazione della lista.

Anche perché non vedo le stesse critiche nei confronti dei nostri avversari, eppure anche dall’altro lato ci sono stati accordi con persone che erano su posizioni politiche divergenti.

Detto ciò, sono disponibile a qualsiasi confronto per sviscerare meglio la vicenda e sopratutto per rispondere a qualsiasi tipo di interrogativo.”

Articoli correlati