Contrasto TV

Incontro in piazza tra Bottigliero e associazione ‘Vittime della Strada’

Trentola Ducenta – Si è tenuta domenica 8 aprile 2018 in piazza Beato Padre Paolo Manna a Trentola Ducenta una manifestazione a scopo informativo riguardante l’annoso problema della sicurezza stradale, organizzata dalle compagine politica in appoggio al candidato a sindaco Paolo Bottigliero.

E’ stato allestito un gazebo vicino al quale tantissimi sostenitori hanno distribuito volantini e sensibilizzato i presenti sull’importanza della sicurezza stradale, la quale è al centro del nuovo progetto politico facente capo all’avvocato Bottigliero. Al centro della discussione la piena applicazione dell’articolo 208 del codice della strada, che prevede il vincolo di destinazione alla sicurezza stradale di circa il 50% dei proventi derivanti delle sanzioni applicate sul territorio cittadino.

“La prossima amministrazione non ha a disposizione nessuna alternativa al rispetto delle regole” – ha affermato il candidato a sindaco Paolo Bottigliero, che continua – “Se una di queste regole, come l’articolo 208 del codice della strada, prevede che si tuteli la sicurezza stradale in questo modo, noi la applicheremo. Abbiamo la credibilità per affermare che manterremo tutti gli impegni presi in campagna elettorale” Tra i tanti che hanno raccolto l’invito a partecipare all’incontro informativo, spicca la presenza di Biagio Ciaramella, presidente dell’associazione “Vittime della strada” e di Elena Renzullo, presidente dell’associazione “Mamme coraggio”, che hanno voluto onorare la lodevole iniziativa, palesemente vicina agli obiettivi delle due associazioni.

“Sono felicissimo di essere qui stamattina” – dichiara il presidente Biagio Ciaramella – “Paolo Bottigliero è il primo candidato a sindaco in Italia ad impegnarsi con le associazioni in maniera così netta a favore del grave problema riguardante la sicurezza stradale e dell’articolo 208 del codice della strada. Noi delle associazioni vogliamo capire anche la posizione degli altri candidati in merito a questo delicatissimo argomento. Destinare una grossa fetta degli introiti delle sanzioni stradali a favore della sicurezza è un impegno coraggioso, che va preso prima di essere eletti, per evitare che tutto finisca nel dimenticatoio. Sono felicissimo dell’impegno preso da Bottigliero, al quale ricordo che faremo di tutto per collaborare con lui per far in modo che tale impegno sia attuato in tutto e per tutti. Preannuncio in tal senso che ho intenzione di organizzare a breve un confronto pubblico con tutti i candidati a sindaco di Trentola Ducenta, i quali dovranno impegnarsi, così come ha fatto Bottigliero, alla piena applicazione del suddetto articolo, per evitare che dopo le elezioni quei proventi siano destinati ad altri capitolati, diversi dalla sicurezza stradale, come già accaduto con altre amministrazioni”.

Articoli correlati