Contrasto TV

Inizia la riqualifica del Leonardo Bianchi

Aversa – In una nota inviata alla nostra redazione, il Comitato La Maddalena che vorrei dichiara: “L’incendio dei giorni scorsi ha solamente favorito il processo di chiusura che ormai da mesi l’ASL sta perdurando! A questa logica non potevamo sottostare !

Sono anni che spingiamo affinchè il più grande polmone verde dell’agro aversano diventi un polo culturale e sociale riaperto a tutta la popolazione, che divenga un parco urbano e che ai suoi plessi venga data dignità.

Per questo oggi in tantissimi riprendiamo il filo che qualcuno solo pochi giorni fa pensava di spezzare: oggi comincia la riqualifica del plesso “Leonardo Bianchi”!

Chi pensava che con cancelli, furti e devastazione avrebbe fermato le iniziative non conosce o non vuole ascoltare le esigenze di questo territorio!

Da oggi cominciamo a ridare dignità a questo plesso, non da soli ma invitando i singoli, le associazioni, le realtà territoriali e la cittadinzanza tutta a prendere attivamente parte alla costruzione di uno spazio comune che, abbracciando le linee della nostra Carta d’Intenti, renda questo luogo finalmente vivo e punto nevralgico di sviluppo e aggregazione.

Fermiamo il totale abbandono nel quale versa l’area, ripulendo e riqualificando ciò che anni di incuria delle amministrazioni locali ha provocato.

Questo è solo il punto di partenza, poichè, come ribadito nella Carta d’Intenti, il progetto di riqualifica deve obbligatoriamente coinvolgere tutta l’area della Maddalena.

La drasticità con la quale si è avanzati in questa azione è solo la minima risposta che un territorio può dare al silenzio ed alla chiusura delle istituzioni di riferimento.

Per questo il Comitato La Maddalena invita le associazioni del territorio, le scuole, gli studenti, i singoli e tutti coloro che hanno a cuore le sorti del NOSTRO polmone verde e il futuro del NOSTRO territorio a contribuire attivamente alla riqualifica e alla cosneguente apertura continuata del plesso “Leonardo Bianchi”!”

Articoli correlati