Posted on

Campania – “Crescono ancora, secondo i dati Istat, le disuguaglianze tra Nord e Sud, accelerate dall’impatto dell’emergenza Covid-19. Era prevedibile, dal momento che il Sud è uscito dall’agenda politica dell’esecutivo e ora, per l’immobilismo del governo, rischia di sprofondare in una crisi senza precedenti.

Che esista ancora una Questione Meridionale è una cosa di cui vergognarsi, che non si mettano in campo misure necessarie per creare le condizioni per il riscatto è vergognoso e controproducente. Se il Sud non cresce, non torna a crescere neanche il Paese. In Campania, per far ripartire il mercato del lavoro non occorrono incentivi e sussidi che finiscono nelle maglie della burocrazia ma una fiscalità di vantaggio in grado di attrarre investitori, quegli stessi che la politica deluchiana di questi anni, purtroppo, ha invece contribuito a fare scappare”.

Lo scrive in una nota inviata alla nostra redazione, Severino Nappi, Lega Campania