Contrasto TV

                       
   

Istituto Bagno ricorda le vittime della mafia con il progetto ‘Petali di Memoria’

Cesa – ”Petali di Memoria”, per ricordare e raccontare le storie delle vittime innocenti cadute sotto i colpi della violenza mafiosa.

Questa la tematica affrontata nel laboratorio curriculare ideato e curato dalla classe 3D della Scuola Secondaria di I grado:” F. Bagno” dell’ I.C.S. di Cesa, per la  XXIIIGiornata della Memoria e dell’ Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Un viaggio multimediale tra foto, video, immagini, film,ascolto di testimonianze, articoli di giornale per fare memoria, perché nella memoria, si può ritrovare la storia del nostro Paese. Il percorso è partito dalla riflessione sul perché fare memoria ai contributi filmati sulle origini della criminalità organizzata in Italia, dalle sue attività al lavoro delle forze dell’ ordine e della magistratura,dall’ Asinara carcere di massima sicurezza, oggi parco naturale,alle storie  delle vittime. Tra le tante storie, le studentesse e gli studenti del plesso di via Turati 2, hanno deciso di adottare la storia di Emanuela Loi, la prima agente donna della Polizia di Stato uccisa in serviziodalla mafia, angelo custode del giudice Paolo Borsellino, di cui condivise anche il tragico destino. L’ agente dilaniata dall’ esplosione, una deflagrazione che il  19 luglio del 1992 le tolse la vita nella strage di  via D’ Amelio insieme al magistrato e ai quattro colleghi della scorta.

Emanuela Loi,aveva solo 24 anni quando un tragico destino  le ha negato il diritto di avere un futuro, di amare, di crearsi una famiglia, per aver scelto di  mettersi al servizio della legalità. La  storia della giovine di Sestuè stata ricostruita dal gruppo classe, attraverso le pagine del libro e del film  a lei dedicati. A conclusione dell’ attività laboratoriale, i petali della memoria sono stati uniti a formare una rosa, per non dimenticare nessuna vittima, perché il loro esempio non si perda, ma continui a rivivere nella memoria dei discenti.

 

Articoli correlati